Vendere una polizza di assicurazione sulla vita

Potresti aver sentito dire che la vendita di una polizza di assicurazione sulla vita è un buon modo per ottenere denaro per la pensione, le spese mediche o -spese di assistenza a termine. Può sembrare un modo relativamente semplice per ottenere rapidamente il denaro di cui hai bisogno, ma non è sempre così.

La verità è che la vendita di una polizza di assicurazione sulla vita potrebbe essere una valida alternativa in alcune situazioni specifiche, e anche in questo caso è una decisione complessa che non dovrebbe essere presa alla leggera.

Se stai pensando di vendere la tua polizza di assicurazione sulla vita, devi prima capire come funziona, chi può aiutarti e cosa le conseguenze sono. Dovresti essere sicuro di non poter continuare a pagare la tua polizza di assicurazione sulla vita o di non avere più bisogno di provvedere ai tuoi beneficiari quando morirai.

Prima di decidere di vendere una polizza di assicurazione sulla vita in cambio di contanti, esamina attentamente tutte le tue opzioni, sii consapevole delle insidie e assicurati che sia una buona decisione per le tue circostanze specifiche.

Il nostro strumento di corrispondenza degli agenti indipendenti ti troverà la migliore soluzione assicurativa nella tua zona. Dicci cosa stai cercando e ti consiglieremo i migliori agenti per te. Tutte le informazioni fornite verranno inviate solo all’agente selezionato.

Cosa significa vendere una polizza di assicurazione sulla vita?

Vendere un’assicurazione sulla vita la politica comporta la vendita della polizza a un’altra entità o investitore. Quell’acquirente diventa il proprietario della polizza, paga i premi e riceve l’indennità in caso di morte quando muori.

Questo processo è indicato anche come un insediamento di assicurazione sulla vita o un insediamento viatico. Potrebbe consentirti di ricevere più denaro rispetto all’annullamento o alla restituzione della polizza per il suo valore in contanti, ma inferiore al valore nominale (o indennità in caso di decesso) della polizza.

Prima di valutare i pro e i contro di un accordo di assicurazione sulla vita, prima considera che una terza parte sarà proprietaria di un’assicurazione sulla tua vita, con lo scopo di trarre profitto quando morirai. Se accetti questo concetto, considera come funziona il processo e decidi se è giusto per te.

Come funziona la vendita di una polizza di assicurazione sulla vita?

Per vendere una polizza di assicurazione sulla vita, è necessario trovare un acquirente. Puoi farlo da solo o utilizzare un broker di liquidazione vita per trovare offerte per l’acquisto della tua polizza.

Probabilmente ti verrà richiesto di fornire i documenti della polizza assicurativa e le tue cartelle cliniche al potenziale acquirente (fornitore di liquidazione). I fornitori di servizi di liquidazione fanno offerte per l’acquisto di polizze assicurative sulla vita in base a una serie di fattori, soprattutto:

  • La tua età e la tua salute
  • Il tipo di polizza che hai
  • Il valore di riscatto in contanti (valore in contanti accumulato) della polizza
  • Importo dei premi

Che cosa ci guadagna il fornitore del regolamento? L’acquirente ti paga la somma concordata per la polizza, quindi si assume i pagamenti del premio o rivende la polizza a un’altra entità che paga i premi.

Quando muori, il titolare della polizza riceve l’indennità in caso di decesso. Poiché l’importo che ti è stato pagato per la polizza è inferiore all’indennità in caso di morte e i pagamenti del premio continuano, l’acquirente ne ricava.

Le polizze per persone anziane o malate terminali che hanno un valore nominale più alto valgono di più per le società di insediamento perché l’opportunità di profitto è maggiore.

Quando vendere una polizza di assicurazione sulla vita è una buona idea?

Alcune persone sono migliori candidati per la vendita di una polizza di assicurazione sulla vita di altre. Avere una polizza di assicurazione sulla vita universale o qualsiasi polizza con un valore nominale superiore a $ 250.000 rende la tua polizza più attraente per i fornitori di servizi di liquidazione ed è più probabile che tu riceva un’offerta accettabile. Ma se la tua polizza è attraente per gli acquirenti non è l’unica considerazione.

La vendita di una polizza di assicurazione sulla vita può essere una buona opzione per gli individui di età superiore ai 65 anni che sono malati cronici o terminali. Può anche essere un’opzione accettabile se le circostanze della tua vita sono cambiate e non hai più persone a carico che avranno bisogno di sostegno finanziario dopo la tua morte.

Se semplicemente non puoi più permetterti di pagare i premi della tua polizza, vendi il tuo la polizza di assicurazione sulla vita è una delle tante opzioni. La soluzione migliore è esaminare a fondo le tue opzioni con l’aiuto di un contabile, un agente assicurativo o un consulente finanziario e assicurarti che sia l’opzione migliore per te.

Ricorda, se decidi di vendere una vita la polizza assicurativa è una buona idea per te, l’afflusso di denaro che riceverai è solo una frazione del valore nominale della polizza e l’importo che i tuoi beneficiari riceverebbero alla tua morte.

Secondo l’Ufficio per la responsabilità del governo degli Stati Uniti, i pagamenti per gli insediamenti di assicurazioni sulla vita sono spesso dal 13% al 21% del valore nominale della polizza.

Attenzione all’acquirente: insidie nel vendere una polizza di assicurazione sulla vita

Se puoi permetterti di continuare a pagare i premi e hai ancora un coniuge o persone a carico, potresti stare meglio se ti mantieni polizza assicurativa e ricerca di alternative per la pensione o le spese mediche. Il beneficio in caso di morte della tua polizza sarà sempre maggiore di quello che riceverai se la venderai. E sii consapevole di queste altre insidie:

  • Conseguenze fiscali. Potrebbe essere necessario pagare le imposte sul reddito e sulle plusvalenze. Assicurati di parlare con un contabile prima di prendere una decisione.
  • Idoneità ai vantaggi. Il guadagno in denaro derivante dalla vendita della tua polizza potrebbe impedirti di qualificarti per Medicaid o altri benefici governativi di cui hai bisogno.
  • Problemi di privacy. Probabilmente ti verrà richiesto di condividere informazioni mediche personali per vendere la tua polizza di assicurazione sulla vita. E i fornitori di insediamenti possono controllare frequentemente il tuo stato di salute. Assicurati di lavorare con un broker affidabile e un fornitore di servizi di liquidazione se desideri proteggere la tua privacy.
  • Blocchi stradali per altre coperture. Se vendi la tua polizza quando sei più grande o hai problemi di salute, l’acquisto di altre coperture assicurative sulla vita può essere proibitivo o impossibile.
  • Tattiche ad alta pressione. Assicurati di lavorare con un broker affidabile che sia autorizzato dal tuo dipartimento assicurativo statale. Non cadere preda di tattiche di vendita ad alta pressione o di un broker o fornitore che desidera che tu prenda una decisione rapida. Se puoi, collabora con l’agente che ti ha venduto la polizza o chiedi al tuo agente o consulente finanziario un rinvio a un broker di liquidazione rispettabile.

Come fai a sapere se stai ricevendo un prezzo equo? Potresti venderti allo scoperto vendendo la tua polizza. Se l’indennità in caso di morte è significativamente più alta di quella che ti viene offerta, potrebbe essere meglio mantenere la polizza a meno che tu non abbia assolutamente bisogno dei fondi e non puoi più pagare i premi.

E assicurati di prestare attenzione alle commissioni addebitate. Potrebbe essere necessario restituire fino al 30% dei proventi alle commissioni per il broker o altre entità coinvolte nella transazione.

Se decidi che la vendita di una polizza di assicurazione sulla vita in contanti è l’opzione giusta per te , assicurati di fare i compiti e guardati intorno per trovare l’offerta migliore. Non accettare la prima offerta che ricevi e ricorda che un prezzo di vendita più alto potrebbe effettivamente portarti meno denaro se le commissioni sono maggiori.

Quali sono alcune alternative alla vendita di una polizza di assicurazione sulla vita?

I fornitori e gli intermediari di liquidazioni di assicurazioni sulla vita pubblicizzano la pratica come uno strumento di pianificazione patrimoniale accettabile. Ma in realtà, è spesso un’opzione di ultima istanza applicabile solo in determinate situazioni. Probabilmente hai una serie di altre opzioni da considerare prima di decidere di vendere la tua polizza di assicurazione sulla vita.

  • Prendi in prestito denaro da una polizza di assicurazione sulla vita a valore monetario. Questa è un’opzione esentasse e la tua polizza di assicurazione sulla vita rimane in vigore.
  • Se sei malato terminale, scopri se la tua polizza di assicurazione sulla vita a termine o permanente ha un’approvazione che ti consente di accedere alla tua morte beneficiare presto. Questa è un’opzione esentasse che ti consente di utilizzare la tua polizza per le spese. Ricorda solo che l’indennità in caso di morte sarà ridotta dell’importo che prendi anticipatamente dalla polizza.

Come saperne di più sulla vendita di una polizza di assicurazione sulla vita

La vendita della tua polizza di assicurazione sulla vita è una decisione importante e complessa che non dovrebbe essere fatto da solo. Parla con il tuo agente assicurativo, consulente finanziario e famiglia e, soprattutto, prendi una decisione informata.

Se decidi di vendere la tua polizza, assicurati di comprendere le norme sulla liquidazione dell’assicurazione sulla vita nel tuo stato. Nella maggior parte degli stati, avrai dai 30 ai 60 giorni per cambiare idea, restituire la liquidazione e ripristinare la tua polizza.

Per domande sull’assicurazione sulla vita e sulla vendita di una polizza esistente, contatta un agente locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *