Statistiche e fatti Netflix Ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2020

Netflix è un fornitore di servizi multimediali sviluppato da Marc Randolph e Reed Hastings. L’attività principale dell’azienda è il servizio OTT di streaming in abbonamento, attraverso il quale offre lo streaming online di programmi televisivi e film, compresi i programmi prodotti internamente.

L’azienda opera attraverso tre segmenti segnalabili, ovvero Domestic Streaming , Streaming internazionale e DVD domestico. I ricavi del segmento dello streaming domestico provengono dagli abbonati negli Stati Uniti; mentre le entrate dal segmento di streaming internazionale provengono da membri al di fuori degli Stati Uniti solo per i contenuti in streaming. Le entrate dal segmento DVD domestico provengono dalle quote di iscrizione mensili per servizi come DVD-by-mail. Utilizzando il software di streaming Netflix, gli abbonati possono guardare istantaneamente i contenuti tramite qualsiasi dispositivo connesso a Internet che offre l’app Netflix. Questi includono smart TV, console di gioco, lettori multimediali in streaming, set-top box, smartphone e tablet.

Netflix – Tasso di penetrazione degli utenti del servizio video OTT (%), 2014-2019

Il 14 aprile 1998 è stato lanciato il sito web Netflix.com. Prima del lancio di questo sito, gli amanti del cinema avrebbero dovuto andare fisicamente nei negozi di video per ottenere un film da guardare a casa. Tuttavia, con l’avvento di Netflix e di Internet, ovviamente, è possibile navigare nei corridoi virtuali di Netflix, noleggiare un film, pagare la spedizione tramite la piattaforma di e-commerce del sito. In due o tre giorni lavorativi, il DVD desiderato sigillato in una busta rossa sarebbe arrivato tramite il servizio postale. Il noleggiatore è stato tenuto a restituire il DVD tramite posta nella stessa confezione dopo sette giorni. I clienti noleggiavano per lo più a un canone mensile in quanto potevano guardare tutti i film che piacevano. Il numero totale di DVD in loro possesso in qualsiasi momento era basato sui piani di abbonamento.

Nel 2007, la società ha iniziato a offrire agli abbonati la possibilità di trasmettere in streaming alcuni dei suoi film e programmi televisivi direttamente a casa loro tramite Internet negli Stati Uniti e ha iniziato a fornire servizi ad altri paesi dal 2010 in poi.

Netflix è diventato il servizio televisivo e il negozio di video del mondo e ha oltre 151 milioni di abbonati in quasi tutti i paesi del mondo. L’azienda impiega attualmente più di 7.100 persone di cui 6.900 nel segmento dello streaming. Questi dipendenti hanno contribuito a una generazione di oltre 11 miliardi di dollari di entrate nel 2017 e hanno registrato un fatturato netto di 15,7 miliardi di dollari nel 2018, che si è rivelato l’anno di maggior successo fino ad oggi. Netflix vale circa 135 miliardi di dollari, che è più della maggior parte dei suoi principali rivali nel settore dei media.

Con la tendenza crescente e la preferenza per il servizio di video-on-demand (SVoD) in abbonamento, la società dovrebbe continuerà a registrare un tasso di crescita redditizio in termini di entrate negli anni a venire.

Nel 2017, Netflix, Inc. si è classificata al 7 ° posto tra le varie società basate su Internet nel mondo. Nel 2018, Netflix è stata la rete TV con il punteggio più alto negli Stati Uniti. Inoltre, l’azienda è stata premiata in 23 Primetime Emmy Awards nel 2018.

Nell’ottobre 2018, secondo il Global Internet Phenomena Report pubblicato da Sandvine, Netflix occupa fino al 15% della larghezza di banda downstream globale. Il valore della larghezza di banda downstream aumenta negli Stati Uniti poiché rappresenta il 19,1%.

A luglio 2019, Netflix ha nominato Jackie Lee-Joe come chief marketing officer (CMO)

Netflix – Quarterwise Entrate, in milioni, Q1 2017 – Q3 2019

Netflix – Numero di membri pagati, in milioni, Q4 2017 – Q3 2019

Netflix ha guadagnato popolarità in tutto il mondo e anche i suoi membri sono aumentati. A partire dal secondo trimestre del 2019, l’abbonamento a Netflix è cresciuto di 2,7 milioni, ovvero un totale di 151,56 milioni di abbonamenti a pagamento, con 60,10 milioni di abbonati Netflix solo negli Stati Uniti.

Netflix – Condivisione account utente (%), dal 2015

Netflix – Abbonamenti a pagamento alla fine del periodo, dal 31 dicembre 2016 – 2018

Nel 2018, Netflix aveva 80,7 milioni di abbonati a pagamento in tutto il mondo, che sono aumentati del 39,6% rispetto al 2017.

Gli abbonamenti medi a pagamento in streaming sono aumentati del 24% dal secondo trimestre del 2018 al secondo trimestre del 2019

Netflix – Confronto della quota di traffico di streaming video (%)

Secondo Statista, questa percentuale di utenti di video on demand è su Netflix. Nel gruppo di età compresa tra i 18 ei 29 anni, il 74% degli utenti VoD è su Netflix. Inoltre, il 78% dei giovani di età compresa tra i 30 ei 49 anni e il 74% dei giovani tra i 50 ei 64 anni utilizza Netflix.

Netflix – Quota utente VoD (%), a partire dal 2018

Storia della società:

1997: Netflix Inc.ha iniziato come società di noleggio e distribuzione di video

1999: la società ha iniziato a offrire un servizio di abbonamento online tramite Internet

2007: la società ha iniziato a offrire agli abbonati la possibilità di riprodurre in streaming alcuni dei suoi film e programmi televisivi direttamente a casa loro tramite Internet negli Stati Uniti

2010: Netflix ha introdotto un piano di solo streaming che includeva un servizio di streaming illimitato, ma nessun DVD

2010: Netflix si è poi espanso oltre gli Stati Uniti e ha iniziato a offrire il piano di solo streaming in Canada

2011: la società ha avviato servizi di streaming illimitati in America Latina e Caraibi

2013: Netflix ha lanciato le sue prime tre serie originali – House of Cards, Hemlock Grove e Orange Is the New Black

2016: l’azienda diventa globale (eccetto la Cina)

Statistiche Netflix: panoramica finanziaria

Metriche degli utenti

  • A partire dal primo trimestre del 2020, ci sono quasi 182,85 milioni di membri pagati
  • La media degli abbonamenti a pagamento in streaming è aumentata del 24% e ARPU del 3% anno su anno a partire dal secondo trimestre del 2019
  • Dal secondo trimestre del 2019, l’ARPU di streaming globale è aumentato del 9% e con una crescita dell’ARPU del 12% e del 7% rispettivamente negli Stati Uniti e nei segmenti internazionali
  • Il numero totale di abbonamenti a pagamento negli Stati Uniti è diminuito di 0,13 milioni nel 2 ° trimestre del 2019 e gli abbonamenti a prove gratuite sono stati di 1,58 milioni
  • Il numero totale di abbonamenti a pagamento sul mercato internazionale sono aumentati di 2,83 milioni nel 2 ° trimestre 2019 e le prove gratuite sono state di 4,48 milioni

Risultati finanziari

  • Il costo delle attività di marketing è stato di 2.369 milioni di dollari
  • Il reddito operativo registrato è stato di 1.605,2 milioni di USD
  • L’utile netto registrato è stato di 1.211,2 milioni di USD
  • Il flusso di cassa delle attività operative è stato di 2.680,4 USD
  • I flussi di cassa da attività di investimento registrati sono stati di 339,1 milioni di USD
  • I flussi di cassa da attività di finanziamento sono stati di 4048,5 milioni di USD
  • La liquidità, i mezzi equivalenti e la liquidità con restrizioni di fine periodo registrati sono stati 3812 milioni di dollari USA
  • Il flusso di cassa libero non GAAP registrato è stato di US $ 3.019,6 milioni
  • Il fatturato dagli Stati Uniti è stato di 2.299 milioni nel secondo trimestre del 2019, mentre il fatturato generato sul mercato internazionale è stato di 2.548 milioni

Novità?

  • Collaborazione con AT & T per l’integrazione di Netflix in AT & T’s nuovo set-top box.
  • Netflix ha approfondito il marketing collaborando con i migliori marchi come Coca-Cola, Nike, Burger King e Baskin Robbins per costruire legami profondi con i loro fan per il lancio della terza stagione di “Stranger Things”.
  • Netflix dovrebbe spendere 13 miliardi di dollari in contenuti TV originali e, per questo importo, la società dovrebbe pubblicare 82 lungometraggi e produrre o procurarsi 700 programmi televisivi nuovi o con licenza esclusiva. L’azienda prevede inoltre di spendere 2 miliardi di dollari per commercializzare il proprio servizio e i propri contenuti.
  • Nel febbraio 2018, Netflix ha pubblicato il primo episodio della cabaret di Ricky Gervais. Nel 2016, Ricky Gervais si è registrato per due episodi speciali con Netflix e la società ha pagato 40 milioni di dollari in totale per i due progetti.
  • Netflix, essendo una delle società più famose al mondo, spende in modo considerevole sul marketing e la società ha speso 730 milioni di dollari nel 4 ° trimestre del 2018

Curiosità:

  • A luglio 2020, gli abbonati Netflix totali sono circa 192,95 milioni
  • Nel quarto trimestre del 2019, ci sono oltre 100 milioni di abbonamenti a pagamento al di fuori degli Stati Uniti
  • In un minuto nel 2020, vengono guardati 764.000 ore di video
  • Nel secondo trimestre del 2020, ci sono 72,9 milioni di abbonati a pagamento negli Stati Uniti e in Canada, 61,48 milioni di abbonati in Europa, Medio Oriente e Africa, 36,07 milioni di abbonati in America Latina e 22,49 milioni di abbonati nella regione Asia-Pacifico.
  • Il Nord America è il mercato più grande per Netflix.
  • Netflix è apprezzato in quasi tutti i paesi del mondo
  • La maggior parte della fascia di età degli adulti dai 18 ai 54 anni si abbona t o il servizio.
  • Our Planet è la serie di docu originali più seguita nelle sue prime quattro settimane, ovvero 33 milioni di famiglie
  • Nel secondo trimestre del 2019, 40 delle serie originali, film, e speciali sono stati nominati per 117 premi Emmy
  • Uno studio del 2016 ha rilevato che il 58% degli abbonati Netflix sceglie il servizio per la sua convenienza
  • Secondo i dati del sondaggio del 2017, il 54% degli adulti statunitensi utilizzava Netflix, con il 23% in streaming Netflix al giorno e l’81% in streaming su un televisore
  • Il 64% delle famiglie ha un servizio di video-on-demand (SVOD) in abbonamento da Netflix, Amazon Prime, e / o Hulu
  • Nel 2017, il 23% di tutti gli adulti ha guardato Netflix in streaming ogni giorno, rispetto al 6% nel 2011
  • L’America Latina è il mercato più grande di Netflix, con un alto potenziale di crescita
  • Netflix rappresenta quasi un terzo del traffico negli Stati Uniti durante la prima serata
  • Netflix ha i suoi premi: i Flixies
  • Il CEO, Marc Rudolph, ha chiamato Netflix Crocchette.com, dopo che il suo cane
  • Netflix è il maggior contributore al traffico Internet
  • Un nuovo noleggio su Netflix parte da 18 USD l’ora
  • Le buste rettangolari sono una norma su Netflix
  • Netflix è stato quasi acquistato per 50 milioni di dollari da Blockbuster nel 2000
  • Lo spettacolo più visto sulla versione americana di Netflix è The Breaking Dad
  • I film che richiedono i sottotitoli sono inclusi in una categoria speciale
  • Gli abbonati Netflix premium hanno guardato almeno un film al giorno nel 2017
  • A livello globale, gli abbonati di Netflix hanno battuto un record di rivisitazioni in streaming Pirati dei Caraibi: La maledizione della perla nera 365 volte nel 2017
  • Il paese più conveniente per abbonarsi a Netflix è la Turchia
  • Netflix ha un valore di mercato di 157,3 miliardi di dollari USA
  • “Orange Is the New Black” è l’importante spettacolo del decennio, secondo Time Magazine.
  • Secondo le tendenze di ricerca di Google e il rapporto Netflix, la serie “Witcher” di Netflix era leader tra l’altra piattaforma sh ows alla fine del 2019

Netflix – Comparazione della spesa per programmi non sportivi, in miliardi, 2017

1 condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *