Perché l’acqua fa le rughe?

Sai qual è il tuo organo più grande? Se hai indovinato il fegato, è il più grande organo interno, ma il tuo organo più grande è la tua pelle! Gli adulti hanno circa 8 libbre di pelle che coprono circa 22 piedi quadrati.

La pelle è il nostro isolante e il nostro impermeabilizzante, ma a volte l’acqua può rendere rugosa la pelle delle dita delle mani e dei piedi. Perché succede?

Non è una questione di vita o di morte, ma quelle rughe della pelle hanno una funzione per il tuo corpo.

Cosa pensavano gli scienziati

Durante il corso di scienze probabilmente hai imparato a conoscere l’osmosi, il modo in cui il fluido si muove attraverso le pareti e le membrane cellulari. La gente pensava che fosse per questo che le dita delle mani e dei piedi si arricciavano. L’acqua che penetrava nella pelle ne faceva gonfiare le parti, creando quelle rughe.

Ma poi i ricercatori hanno notato che non succedeva a persone con danni ai nervi della punta delle dita o dei piedi. Ciò significava che le rughe facevano parte di una risposta involontaria (automatica) del sistema nervoso.

Quello che sanno adesso

Le dita delle mani e dei piedi pruney sono effettivamente causate quando i vasi sanguigni appena sotto la pelle si restringono, un processo chiamato vasocostrizione. Quando il tuo sistema nervoso funziona correttamente, immergerti nell’acqua invia un messaggio attraverso i nervi che dice a quei vasi sanguigni di restringersi. La perdita di volume sanguigno rende le arterie, le vene e i capillari più magri. Quindi la pelle sopra di loro collassa in rughe.

Ma perché il tuo sistema nervoso vuole che tu abbia superfici rugose?

La creazione di rughe temporanee potrebbe avere a che fare con un vantaggio evolutivo. Quelle punte delle dita rugose potrebbero aiutarti ad afferrare meglio le cose.

Se hai delle biglie, prova a raccoglierle prima con le dita asciutte e poi con quelle prugne ammollate. Questo è l’esperimento che gli scienziati hanno fatto per verificare se le dita rugose avessero una presa migliore. Lo hanno fatto.

Per quanto riguarda le dita dei piedi, non le hanno ancora testate. Ma quando devi muoverti velocemente su un terreno bagnato, anche le dita rugose potrebbero avere migliori qualità di presa. E questo potrebbe aver fatto la differenza per un lontano antenato scalzo che fugge da un predatore sotto la pioggia.

C’è ancora molto da imparare sui come e perché delle rughe dell’acqua. Succede ai primati che usano le mani come fanno gli umani? E se è un tale vantaggio, perché non rimangono sempre rugose? E poi, quando un altro gruppo di scienziati ha testato la teoria delle dita rugose con altri oggetti, non ha riscontrato una migliore capacità di presa, quindi la giuria è ancora fuori.

Nel frattempo, non preoccuparti delle tue rughe , temporaneo o altro. Meglio ancora, impara ad amarli. E impara a prenderti cura della tua pelle e mantenerla sempre al meglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *