Pan | Sacra Wicca

Il grande dio Pan

The Call of Pan

I voglio che dimentichi il bene e il male; essere felice come le bestie, incurante come i fiori e gli uccelli. Per vivere nelle profondità della tua natura così come nelle altezze. Veramente ci sono stelle in alto e saranno una ghirlanda per la tua fronte. Ma le profondità sono uguali alle altezze. Le profondità meravigliose sono le profondità, molto fertile è la profondità più bassa. Ci sono anche stelle lì, più luminose delle stelle in alto. Il nome delle altezze è Saggezza e il nome degli abissi è Amore. Come potranno riunirsi e essere fruttuosi se non ti immergi profondamente e senza paura? La saggezza è lo spirito e le ali dello spirito, l’amore è la bestia irsuta che scende. Coraggiosamente si tuffa, al di sotto del pensiero, oltre la Saggezza, per risalire più in alto di questi come era sceso la prima volta. La saggezza è giusta e pura, ma l’amore è impuro e santo. La corona della vita non è albergata al sole: i saggi dei l’hanno seppellita profondamente dove i riflessivi non la troveranno, né i buoni: ma i gay, gli avventurosi, i negligenti tuffatori, la porteranno al saggio e stupirli. Tutte le cose sono viste alla luce: come valuteremo ciò che è facile da vedere? Ma le cose preziose che sono nascoste, saranno più preziose per la nostra ricerca: saranno belle con il nostro dolore: saranno nobili per il nostro desiderio di loro. Vieni via con me, Pastorella, attraverso i campi, e saremo spensierati e felici, e lasceremo il pensiero per trovarci quando sarà possibile, perché questo è il dovere del pensiero, ed è più ansioso di scoprirci di noi sono da trovare. “
– Da The Crock of Gold di James Stephens, 1912

Pan è lo spirito di un’essenza di vita selvaggia e incontenibile. È un grande Dio di tremendo potere, il Signore della fertilità, della natura selvaggia, della musica estatica, delle capre selvatiche, dei pastori, dei greggi e dei cacciatori. Dona abilità musicale. La natura di Pan di un paradosso. Era un dio incivile in un mondo civilizzato. Proprio come la capra, che non avrebbe mai potuto essere veramente addomesticata, Pan ha sempre mantenuto un po ‘della sua natura selvaggia. Sebbene vivesse selvaggio e libero sulle montagne dell’Arcadia, gli piacevano anche le comodità della civiltà come il vino, le donne e il canto. Forse il motivo per cui Pan è stato spesso definito “Il Dio sentito, ma non visto” è a causa del suo amore per la natura selvaggia e la libertà e il suo desiderio di civiltà e dei suoi benefici. Pan è più spesso ascoltato attraverso la sua pipa di pan di quanto effettivamente visto.

I genitori di Pan non sono chiari, si dice che sia il figlio di Hermes o Dioniso e una ninfa o forse il figlio di Penelope, la moglie di Ulisse. La leggenda narra che mentre Ulisse era via, Penelope dormì 108 corteggiatori e rimase incinta di Pan. Quell’idea spiegherebbe certamente il prodigioso erotismo di Pan. Pan potrebbe essere molto più antico degli dei dell’Olimpo, perché si dice che abbia dato ad Artemide i suoi cani da caccia e insegnò ad Apollo l’arte della profezia.

Il culto di Pan iniziò in Arcadia, pensavano che gli antichi greci fossero un luogo magico che esisteva “prima della Luna”. Nella maggior parte del mondo antico, Pan era adorato in ambienti naturali come grotte e grotte insieme a qualsiasi ninfa locale fosse prominente nella zona, grotte e grotte erano spesso usati dai pastori come rifugio e nascondevano gli emarginati. La doppia natura di Pan (metà Dio, metà capra) lo avrebbe reso un emarginato nella società greca. Sull’Acropoli di Atene Non gli fu dato un tempio, si diceva che risiedesse in una fessura sul lato dell’altopiano che ospitava l’Acropoli. L’unico tempio conosciuto di Pan era nella sua nativa Arcadia, le cui rovine sopravvivono ancora oggi.

La parola panico deriva da Pan. Quando Pan grida il panico, non c’è bisogno che Lui abbia armi, la sua voce è sufficiente. Il più delle volte Pan scatenava il panico sulle persone con cui era arrabbiato, ma gli piaceva anche scatenare il panico sugli eserciti che osavano entrare nel suo dominio. In tempo di guerra Pan era noto per gettare gli eserciti invasori in un panico cieco e si diceva che avesse aiutato gli Ateniesi a sconfiggere i Persiani nella battaglia di Maratona in cambio del loro culto a Lui. Pan crea panico facendo così tanto rumore che un esercito pensa di essere stato attaccato, e in quel momento di terrore finiscono per uccidersi a vicenda senza rendersene conto. Si diceva che il panico si diffondesse a macchia d’olio tra gli eserciti e che bastassero pochi individui spaventati per gettare tutti gli altri in uno stato di panico.

Sebbene Pan potesse aiutare a sconfiggere gli eserciti invasori, non fu mai un Dio della guerra . Era un Dio pacifico che viene mostrato sulla ceramica con le spalle voltate dalle scene di battaglia.Potrebbe aver punito gli eserciti con il panico semplicemente perché non gli piacevano.

Alle feste, si diceva che Panico scendesse su una folla quando Pan iniziò a guidare la danza. La festa sarebbe entrata in pieno svolgimento e la folla avrebbe saltato e ballato in modo più incivile. Questa danza estatica all’interno di un grande gruppo ha permesso alle persone di entrare in comunione con il dio Pan pur conservando un senso di sé.

Uno dei famosi miti di Pan riguarda l’origine del suo flauto di pan, formato da lunghezze di canna vuota . Syrinx era un’adorabile ninfa dell’acqua di Arcadia, figlia di Landon, il dio fluviale. Un giorno, mentre tornava dalla caccia, Pan la incontrò. Per sfuggire alle sue avances sessuali, la bella ninfa scappò via e non si fermò a sentire i suoi complimenti. La inseguì finché non arrivò dalle sue sorelle che la trasformarono immediatamente in una canna. Quando l’aria soffiò tra le canne, produsse un melodia lamentosa. Pan, ancora infatuato, prese alcune delle canne, perché non riuscì a identificare quale canna fosse diventata, e tagliò sette pezzi (o secondo alcune versioni, nove), li unì fianco a fianco in lunghezze progressivamente decrescenti, e formò lo strumento musicale che porta il nome della sua amata Syrinx. In seguito, Pan è stato visto raramente senza di esso.

La musica della siringa era nota per far ballare le persone e abbassare le loro inibizioni. Si diceva che quando Pan suonava la sua siringa poteva far impazzire la gente con la sua musica. Il suono della siringa riempiva le persone con la natura lussuriosa di Pan e, di conseguenza, spesso perdevano il controllo.

Pan è un dio sessuale. spesso raffigurato con un fallo eretto che insegue una ninfa ed è associato al “panico” sesso “o sesso lussurioso usato esclusivamente per la soddisfazione fisica. Pan non è un Dio a cui chiedere amore, è un Dio di lussuria. Pan ha più amanti il più spesso possibile. Non ci sono mai state fidanzate a lungo termine per Lui. Le divinità greche non erano mai veramente monogame e avevano amanti dalla parte, ma invariabilmente avevano relazioni o matrimoni a lungo termine.

Le avances erotiche di Pan erano spesso accolte con disprezzo o terrore. Echo era una ninfa che era una grande cantante e ballerina e disprezzava l’amore di ogni uomo. Questo fece arrabbiare Pan e ordinò ai suoi seguaci di ucciderla. L’eco è stato fatto a pezzi e si è diffuso su tutta la terra. Gaia, la dea della Terra, ha ricevuto i pezzi di Echo, la cui voce continua a ripetere le ultime parole degli altri. Pan amava anche una ninfa di nome Pitys, che fu trasformata in un pino per sfuggirgli.

La più grande conquista di Pan fu quella della dea della luna Selene. Ci riuscì avvolgendosi in una pelle di pecora per nascondersi. la sua forma di capra nera e pelosa. La trascinò giù dal cielo nella foresta dove la sedusse.

Pan sfidò Apollo, il dio della lira, a una prova di abilità musicale. Tmolus fu scelto come arbitro . Pan soffiò sulle sue pipe e la sua melodia rustica era estremamente gradita a se stesso e al suo fedele seguace, Mida, che era presente. Quindi Apollo suonò le corde della sua lira. Tmolo assegnò immediatamente la vittoria ad Apollo, e tutti tranne Midas fu d’accordo con la sentenza. Midas dissentì e mise in dubbio la giustizia del premio. Apollo non avrebbe più sopportato un paio di orecchie così depravate e trasformò le orecchie di Midas in quelle di un asino.

In un’altra versione di il mito, il primo round del concorso era un pareggio, quindi i concorrenti sono stati costretti a tenere un secondo round d. In questo round, Apollo ha chiesto che suonassero i loro strumenti sottosopra. Apollo, suonando la lira, rimase inalterato. Tuttavia, la pipa di Pan non poteva essere suonata sottosopra, quindi Apollo vinse il concorso.

I cacciatori della Grecia antica offrirono i trofei di Pan del loro successo, ma se i loro viaggi di caccia non avessero avuto successo avrebbero flagellato l’immagine di Pan chiedendo di meglio fortuna la prossima volta.

Pan non aveva fissato le date della festa, quindi la gente lo adorava ogni volta che se ne presentava la necessità. Il culto di Pan era solitamente svolto in gruppi ed era un esercizio di resistenza che iniziava a metà pomeriggio e terminava all’alba il giorno successivo. Gruppi si avvicinarono ai luoghi sacri di Pan facendo più rumore possibile in modo da non spaventarlo. Fu offerta un’offerta e, se doveva essere un sacrificio, un capro maschio sarebbe stato ucciso, bollito e mangiato dai fedeli . Quindi sarebbero iniziate le provocazioni e le prese in giro tra i sessi, diventando sempre più di natura sessuale. Si sarebbe tenuta una veglia notturna per attendere l’apparizione di Pan, che terminava quando un segno della presenza di Pan veniva confermato. Una volta che Pan era alla festa, poi il serio mangiare, bere e c inizierebbe l’accoppiamento. L’intero rito, dall’inizio alla fine, è stato accompagnato dal suono dei flauti di Pan. Al culmine del rituale le donne emettevano un suono chiamato “krauge”, un rumore forte e spaventoso che poteva causare paura e panico. In questo momento gli adoratori sono spesso visitati da visioni del Dio o Egli scendeva nei loro corpi. La baldoria andò avanti fino all’alba passata: per Pan era considerato un insulto non festeggiare tutta la notte.

Secondo lo storico greco Pan è l’unico dio greco (diverso da Asclepio) che muore effettivamente. Durante il regno di Tiberio (14–37 d.C.), la notizia della morte di Pan giunse a un marinaio di nome Thamus. Una voce divina disse: “Thamus, ci sei? Quando raggiungi Palodes, fai attenzione a proclamare che il grande dio Pan è morto. “Cosa che fece Thamus, e la notizia fu accolta dalla riva con gemiti e lamenti. La notizia della morte di Pans fu ripetuta così spesso dai cristiani, che nel XVIII secolo era considerato un fatto storico. Il grido “Great Pan è morto” ha attirato poeti, come John Milton,

Nel XVIII secolo, quando il mondo moderno credeva che Pan fosse morto, l’interesse per Pan rianimato. Nella città inglese di Painswick nel Gloucestershire, un gruppo di nobili del XVIII secolo organizzò una processione annuale dedicata a Pan, durante la quale si tenne in alto una statua della divinità. La poesia di John Keats raffigura una scena in cui i pastori si riuniscono intorno a un altare e pregano to Pan.

Nel XIX secolo Pan iniziò ad apparire spesso nella letteratura e nell’arte. Pan può essere trovato in poesie, romanzi e libri per bambini. Peter Pan è il suo omonimo e in The Wind in the Willows Pan è travestito da potente ma riservato dio della natura, protettore degli animali, w getta un incantesimo di oblio su tutti coloro che aiuta. Fa una breve apparizione per aiutare il topo e la talpa a recuperare il figlio perduto della lontra, Portly.

Nel 1933 Margaret Murray scrisse di Pan nel suo libro The God of the Witches in cui teorizzava che Pan fosse uno di loro. forma dell’antico Dio Cornuto che era adorato dal Culto delle Streghe in tutta Europa. Il suo libro ha influenzato la nozione neopagana del Dio Cornuto, come archetipo della virilità maschile e della sessualità. Nella Wicca, l’archetipo del Dio Cornuto è molto importante, poiché rappresentati da divinità come il celtico Cernunnos e il grande dio Pan.

PERSONE PREFERITE: pastori, cacciatori, spiriti liberi.

ADORAZIONE: avvicinamento Pan con molto rumore, tubi , battendo le mani, cantando, cantando, non ama essere sorpreso.

OFFERTE: Vino per Pan, dolci al miele per le sue ninfe

MANIFESTAZIONE: Pan ha la testa e la tomaia di un uomo torso e corna di capra irsute, zampe e quarti posteriori

ICONOGRAFIA: le immagini di Pan servirono da prototipo per il diavolo cristiano.

ATTRIBUTO: Pan pi pes

ALLEATI DELLO SPIRITO: Hermes, Dioniso, Ninfe

ANIMALE: Capre

STAGIONE: Primavera

COLORI: Viola, marrone, verde

LUOGO: campi, boschetti, grotte e montagne boscose

TEMPO: Pan potrebbe visitare i tuoi sogni al momento del pisolino e portare benedizioni, buona fortuna e guarigione. Il crepuscolo o le ore serali sono anche i momenti migliori per contattarlo

DATA: la luna piena di ottobre si chiama Luna di Pan ed è la notte in cui il proprio vero amore si rivela nei sogni

SITO SACRO : Pan aveva un altare accanto al santuario arcadico di Demetra e Despoena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *