Misteriosi cerchi nel grano: messaggi alieni o bufala?

The hand of man oddsock / Flickr hide didascalia

cambia didascalia

oddsock / Flickr

La mano dell’uomo

oddsock / Flickr

Sulla scia del post della scorsa settimana sul video dell’autopsia aliena, sembra pertinente assumere un altro “segno” di visita aliena o, forse, di paranormale fenomeni, i misteriosi cerchi nel grano che si sono diffusi a migliaia in tutto il mondo dalla fine degli anni ’70.

Sono sicuro che molti di voi ricorderanno il blockbuster del 2002 Signs, diretto da M. Night Shyamalan e interpretato da Mel Gibson e Joaquin Phoenix. “Non può essere fatto a mano, è troppo perfetto”, ha detto il Rev. Graham Hess (Mel Gibson), dopo aver ispezionato un modello delle dimensioni di un campo da calcio tagliato sul suo raccolto di grano. Il film ha incassato 408 milioni di dollari in tutto il mondo. L’ho guardato con mio figlio e mi sono divertito moltissimo.

Se cerchi “cerchi nel grano” su Google, troverai alcune immagini incredibilmente belle, enormi motivi di tutti i tipi tagliati sui raccolti, dal mandala simmetrico -la ricerca di cerchi in simboli astratti e persino una faccia aliena con un disco accanto a lui, portando una sorta di immagine.

Un documentario, Crop Circles: Quest for Truth, diretto da William Gazecki, intervista diversi esperti che sono chiaramente perplessi dall’intera faccenda, attribuendola ad alieni o fenomeni soprannaturali. L’anteprima si apre con parole spaventose: “Come fai a capire cosa non si può” spiegare “…” Queste cose sono impronte di intelligenza “, una voce fuori campo successiva stati. Lo sono davvero.

Questo documentario dovrebbe essere messo a confronto con quello illuminante di National Geographic Channel, Crop Circles: Is it Real? o con le confessioni di un designer di cerchi nel grano, l’autore Matt Ridley, pubblicato su Scientific American nel 2002 (Crop Circle Confession.) Con le sue parole:

L’intero episodio mi ha insegnato due lezioni importanti. Innanzitutto, tratta tutti gli esperti con scetticismo e fai attenzione ai loro interessi acquisiti: molti cerealogisti hanno guadagnato un sacco di soldi scrivendo libri e conducendo tour di una settimana nei cerchi nel grano, alcuni costano più di $ 2.000 a persona. Secondo, non sottovalutare mai la creduloneria dei media. Persino il Wall Street Journal ha pubblicato articoli che non hanno preso sul serio la spiegazione artificiale.

Per quanto riguarda l’identità di coloro che hanno creato i complicati schemi matematici e frattali che apparvero a metà degli anni ’90, non ho idea. Ma il rasoio di Occam suggerisce che avevano più probabilità di essere studenti universitari che alieni.

Aggiungo che i frattali divennero popolari in quel momento . Il documentario del National Geographic spiega come è fatto.

La cosa sorprendente è che anche dopo i due burloni che hanno dato inizio a tutto nel 1978, Doug Bower e Dave Chorley, hanno confessato la loro bufala dimostrando quanto fosse facile per fare i cerchi, il numero di esse arriva ancora alle persone: come potrebbero esserci migliaia di queste cose sparse in tutto il mondo? Sicuramente, alcune potrebbero non essere state create dall’uomo?

I credenti non accontentano. Naturalmente, nessuno ha mai visto un cerchio nel grano di fabbricazione non umana apparire davanti a un testimone. Tutto accade in segreto, di notte, fuori dalla vista. Se lo scopo dei cerchi è trasmettere un qualche tipo di messaggio, non avrebbe senso farlo accadere davanti a testimoni? (“Forse non siamo pronti”, direbbero alcuni.)

E qual è questo messaggio che richiede migliaia di cerchi nel grano per scrivere in 30 anni? O è molto complesso o siamo semplicemente stupidi e non riusciamo a capirlo. Per fortuna, gli alieni sono insegnanti pazienti. O, forse, alcuni dei nostri stessi fratelli e sorelle si stanno divertendo e guadagnano bene a spese delle persone che desiderano ardentemente credere in ciò che non c’è.

Non c’è abbastanza meraviglia in cosa esiste?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *