Lavello IKEA Domsjo in armadio da cucina non IKEA – Installazione fai-da-te

Adoro il lavello a doppia vasca della fattoria IKEA Domsjo, ma odio i mobili della cucina di IKEA. Principalmente perché sono costituiti da particelle di legno e non durano a lungo. Sono anche piuttosto costosi, rispetto a molti altri mobili da cucina (in compensato).

Quindi cosa ho fatto per la mia cucina – Ho acquistato i mobili da cucina in legno massello Domsjo Sink e ARCADIA WHITE SHAKER da Bargain Outlet (a caso in un ultimo giorno di sconti del 20%!). Ho quindi preso il mobile lavello da 36 ″, l’ho rinforzato con 1×3 e regolato per adattarlo al lavello Domsjo.

Ho rinforzato l’armadio perché la doppia ciotola Domsjo pesa 67 libbre. senza piatti in esso. Aggiungete a ciò il peso dei piani di lavoro in granito e potete avere un problema serio se qualcosa va storto :).

Leggi anche – Le migliori griglie / rivestimenti in acciaio inox per lavello Domsjo

Proteggi il tuo Domsjo da graffi, ammaccature, crepe e altri danni!

NESSUN PUMORE, NESSUNA RUGGINE acciaio inossidabile o griglie in bronzo! Queste griglie costano circa $ 15 ciascuna su Amazon – non ho trovato niente di meglio!

Ma basta con le informazioni generali – saltiamo nei dettagli:

Regolazione del mobile NON IKEA per adattarlo al lavello Domsjo

Prima di iniziare a tagliare le cose, considera questo. Fondamentalmente DOMSJO può adattarsi praticamente a qualsiasi altro mobile di marca, ma è necessario apportare alcune modifiche alla sezione del cassetto anteriore. Questo non richiederà più di 1-2 ore, se hai tutti gli strumenti e le parti, quindi non perderai tempo.

I rinforzi aggiuntivi che ho creato sono FACOLTATIVI, e li ho fatti perché è la MIA cucina e voglio che duri. Le pareti laterali in compensato da 1/2 ″ del mio mobile sono in realtà più che adeguate per supportare questo lavandino. Soprattutto che la maggior parte del suo peso si trova sui piani di lavoro che sono inseriti sotto il lavandino.

Alla fine di questa guida, avrò 2 video (oltre 15 minuti in totale) per mostrarti tutto quello che ho fatto.

Tutto sommato, mi ci sono volute 4 ore in più per adattare il mio mobile al lavandino Domsjo, quindi non aver paura: è un progetto abbastanza semplice!

Assemblaggio e regolazione: per prima cosa ho assemblato il cabinet come si farebbe normalmente. Quindi ho installato rinforzi con cinghie di legno 1 × 3 sui lati (verticalmente, all’esterno), nella parte posteriore e anteriore dell’armadio (doppio 1 × 3 o 2 × 3 all’interno) e ho posizionato supporti temporanei 2 × 4 sui lati, all’interno l’armadio.

Tutti i supporti interni servono a mantenere il lavello in posizione. Ho scelto di non utilizzare i supporti in alluminio a 90 gradi forniti con il lavello, perché sono troppo fragili. Inoltre il peso del lavello può facilmente strapparli alle pareti dell’armadio.

Ho quindi rimosso le ante del cassetto anteriore e misurato / ritagliato la sezione anteriore superiore per adattarla alla sezione anteriore della fattoria di Domsjo.

Rinforzi laterali: ho messo quattro supporti laterali verticalmente, due su ciascun lato. Ho usato trapping 1 × 3 perché hanno uno spessore effettivo di circa 5/8 “e si adattano perfettamente tra i mobili. Allo stesso tempo sono molto resistenti e forniscono un ottimo supporto per il lavello e i ripiani in granito, specialmente sul lato destro, dove non c’è un mobile adiacente (ho la mia lavastoviglie lì, che non fornisce supporto per il granito.

Il posizionamento esatto dei supporti laterali non è essenziale, ma puoi andare a 3 pollici dalla parte anteriore e posteriore. Ho avvitato questi supporti con Viti per cartongesso da 1 “dall’INTERNO dell’armadio, per una migliore tenuta. Ho usato 4 viti per ciascuna. Ho quindi usato viti da 2,5” per fissare i supporti del lavandino orizzontali dall’interno dell’armadio e le ho avvitate all’esterno in legno 1 × 3.

Ritaglio anteriore per adattarsi all’urto anteriore di DOMSJO: non ricordo le dimensioni esatte, ma fondamentalmente, devi tagliare le assi laterali anteriori a circa 1 “di larghezza, a circa 6 pollici dalla parte superiore. Misura l’interno della parte anteriore di Domsjo per ottenere una misurazione esatta.

Dopo aver eseguito questi ritagli e aver regolato lo spazio, è sufficiente posizionare il lavandino e gabinetto! Consiglio anche di utilizzare 2 pezzi di legno come distanziatori per il granito. Sarà più facile per te inserire successivamente i tuoi pezzi di controsoffitto in questo modo.

IKEA DOMSJO Installazione del lavabo in -Ikea Kitchen Cabinet

Ed ecco i video promessi che ti guidano attraverso questo progetto, in particolare apportando le modifiche. Farò un terzo video, per mostrarti i prodotti finali e tutte le piccole sfumature che dovresti tenere a mente, oltre a darti le dimensioni esatte per il ritaglio anteriore (misurerò il mio lavandino).

Video PARTE 1

Video PARTE 2

Come mi piace DOMSJO dopo averlo usato negli ultimi 7 mesi

Giusto per chiudere questo problema: ho questo lavandino da agosto 2016 e lo adoro! Per prima cosa, ho effettivamente risparmiato circa $ 700 andando con DOMSJO invece del lavello da cucina standard in acciaio inossidabile. Ma più di questo: adoro l’aspetto, l’utilità e il fatto che nessuno che conosco abbia qualcosa del genere, e tutti i miei amici sono gelosi. Mi piace anche il fatto che mi sia costato solo $ 300 rispetto ai tipici $ 700-1400 a cui si vendono i lavelli da fattoria.

& Durata: il lavandino regge molto bene. Finora non ci sono macchie importanti (scolorimento evidente dell’orzo se lo pulisci e praticamente guardi attraverso il microscopio. Non credo che sarai in grado di vederlo sulla mia macchina fotografica.

Non ci sono graffi o ammaccature ovunque, anche se non siamo molto attenti. Tuttavia ho immediatamente acquistato griglie / rivestimenti in acciaio inossidabile per questo lavello (a quel tempo, erano circa $ 11 ciascuno). Questi sono anche disponibili nel colore bronzo (io preferirei il bronzo , se l’avessi saputo). Controlla gli ultimi prezzi su Amazon

Queste griglie offrono un’ottima protezione per il fondo delle vasche del lavandino, da graffi / crepe, soprattutto se qualcuno lascia cadere una padella. Inoltre non lo fanno. t puzza o ruggine. Vedi la mia recensione qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *