In profondità

Panoramica

Eris è uno dei più grandi pianeti nani conosciuti nel nostro sistema solare. Ha all’incirca le stesse dimensioni di Plutone, ma è tre volte più distante dal Sole.

All’inizio Eris sembrava essere più grande di Plutone. Ciò ha innescato un dibattito nella comunità scientifica che ha portato all’Unione Astronomica Internazionale La decisione del 2006 di chiarire la definizione di pianeta. Plutone, Eris e altri oggetti simili sono ora classificati come pianeti nani.

Originariamente designato 2003 UB313 (e soprannominato per il guerriero televisivo Xena dal suo team di scoperta), Eris prende il nome dall’antica dea greca della discordia e del conflitto. Il nome si adatta poiché Eris rimane al centro di un dibattito scientifico sulla definizione di pianeta.

discovery

Discovery

Eris è stato scoperto il 21 ottobre , 2003 di ME Brown, CA Trujillo e D. Rabinowitz all’Osservatorio Palomar.

Dimensioni e distanza

Dimensioni e distanza

Con un raggio di circa 722 miglia (1.163 chilometri), Eris è circa 1/5 del raggio della Terra. Eris, come Plutone, è un po ‘più piccola della Luna della Terra. Se la Terra avesse le dimensioni di un nichel, Eris sarebbe grande circa quanto un chicco di popcorn.

Da una distanza media di 6.289.000.000 di miglia (10.125.000.000 chilometri), Eris dista circa 68 unità astronomiche dal Sole. Un’unità astronomica (abbreviata come AU), è la distanza dal Sole alla Terra. Da questa distanza, la luce solare impiega più di nove ore per viaggiare dal Sole alla superficie di Eris.

Orbita e rotazione

Orbita e rotazione

Eris impiega 557 anni terrestri per fare un viaggio intorno al Sole. Il piano di Eris “l’orbita è ben al di fuori del piano dei pianeti del sistema solare” e si estende ben oltre la fascia di Kuiper, una zona di detriti ghiacciati oltre l’orbita di Nettuno.

Mentre Eris orbita attorno al Sole, ne completa una rotazione ogni 25,9 ore, rendendo la sua durata del giorno simile alla nostra.

Formazione

Formazione

Il pianeta nano Eris è un membro di un gruppo di oggetti che orbitano dentro un disco zona oltre l’orbita di Nettuno chiamata Cintura di Kuiper. Questo regno lontano è popolato da migliaia di mondi ghiacciati in miniatura, che si sono formati all’inizio della storia del nostro sistema solare circa 4,5 miliardi di anni fa. Questi corpi ghiacciati e rocciosi sono chiamati oggetti della fascia di Kuiper, oggetti transnettuniani o plutoidi.

Struttura

Struttura

Sappiamo molto poco della struttura interna di Eris.

Superficie

Superficie

Eris ha molto probabilmente una superficie rocciosa simile a Plutone. Gli scienziati ritengono che le temperature della superficie variano da circa -359 gradi Fahrenheit (-217 gradi Celsius ) a -405 gradi Fahrenheit (-243 gradi Celsius). Atmosfera

Atmosfera

Il pianeta nano è spesso così lontano dal Sole che la sua atmosfera collassa e si congela, precipitando in superficie come la neve. Man mano che si avvicina al Sole nella sua orbita lontana, l’atmosfera si scioglie.

Potenziale per la vita

Potenziale per la vita

La superficie di Eris è estremamente freddo, quindi sembra improbabile che la vita possa esistere lì.

Lune

Lune

Eris ha una luna molto piccola chiamata Dysnomia. La Dysnomia ha quasi orbita circolare della durata di circa 16 giorni. Questa luna prende il nome dalla figlia di Eris, th La dea demoniaca dell’illegalità.

La disnomia e altre piccole lune attorno a pianeti e pianeti nani consentono agli astronomi di calcolare la massa del corpo genitore. La disnomia gioca un ruolo nel determinare quanto siano paragonabili Plutone ed Eris tra loro.

Anelli

Anelli

Eris non ha anelli conosciuti.

Magnetosfera

Magnetosfera

Non si sa nulla della magnetosfera di Eris.

Esplorazione

Esplorazione

Eris è stato avvistato per la prima volta nel 2003 durante un’indagine dell’Osservatorio Palomar del sistema solare esterno da Mike Brown, professore di astronomia planetaria presso il California Institute of Technology, Chad Trujillo del Gemini Observatory e David Rabinowitz della Yale University.

Date significative

Date significative

  • 8 gennaio 2005: scienziati che utilizzano immagini di telescopi terrestri annunciano di aver scoperto un mondo delle dimensioni di Plutone miliardi di miglia oltre l’orbita di Nettuno. Soprannominano il minuscolo mondo Xena con il nome di un personaggio televisivo di fantasia. La scoperta riaccende un dibattito sulla definizione di pianeta.
  • Settembre 2005: gli scienziati annunciano che Xena ha una minuscola luna, che hanno ickname Gabriella dopo la spalla di Xena in uno show televisivo su una principessa guerriera.
  • 26 agosto 2006: dopo mesi di dibattito su come classificare Eris, l’Unione Astronomica Internazionale vota per cambiare la definizione di pianeta. La nuova sentenza riclassifica Plutone come pianeta nano e riduce a otto il numero di pianeti nel sistema solare. Sia Eris che l’asteroide Cerere sono anch’essi classificati come pianeti nani.
  • 14 settembre 2006: L’Unione Astronomica Internazionale (IAU) annuncia che il pianeta nano noto come Xena si chiamerà Eris, dalla dea greca della discordia. La luna di Eris si chiama Dysnomia, la dea demoniaca dell’illegalità e figlia di Eris. Ciò è appropriato poiché la scoperta di Eris ha portato alla retrocessione di Plutone da pianeta a pianeta nano in mezzo al dibattito continuo nella comunità scientifica e nel pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *