Il floema

Tutti gli organismi, e in particolare quelli multicellulari, devono mantenere la coerenza funzionale. Devono coordinare attività e processi che avvengono nelle loro varie parti e integrare una varietà di stimoli dall’esterno per produrre risposte significative. Nelle piante terrestri, il tessuto del floema è un attore essenziale nella coordinazione organismica.

Funzione della struttura del floema

Nel floema, le cellule tubolari si assemblano in cosiddetti tubi a setaccio che formano una microfluidica continua Rete. In questa rete, i prodotti della fotosintesi sono distribuiti in tutto il corpo della pianta dalle sorgenti (foglie mature) ai pozzi (foglie giovani, radici, frutti ecc.). Si propone che il flusso di massa sia guidato da gradienti di pressione idrostatica indotti osmoticamente, ma mancano prove sperimentali dirette per questa “ipotesi di flusso di pressione”. Il ruolo degli enigmatici tubi del setaccio come vie di trasporto per assimilati è stato stabilito nel 19 ° secolo, ma la loro estrema sensibilità ha ostacolato la delucidazione dei meccanismi sottostanti e la loro regolazione da allora. Oggi sappiamo che il floema funge anche da canale di comunicazione a lunga distanza. Migliaia di piccole molecole tra cui proteine, RNA e fitormoni si muovono all’interno del flusso di traslocazione, alcune di cui hanno importanti funzioni di segnalazione. Potenziali d’azione, simili ma che si propagano più lentamente di quelli nei neuroni animali, vengono trasmessi lungo il floema per indurre reazioni a distanza. Agenti patogeni come i virus utilizzano il floema per l’infezione sistemica. L’alto contenuto di fotoassimilati nel setaccio i tubi attirano un’armata di insetti, ad esempio afidi, mosche bianche o foglie di luppolo ers, che infilano i loro stiletti direttamente nei tubi con setaccio per nutrirsi del loro contenuto.

Impatto

Data l’importanza del tessuto, è sbalorditivo che la base funzionale non sia ancora compresa in modo soddisfacente . Una tale comprensione, tuttavia, sarebbe di fondamentale importanza per una varietà di aree di ricerca tra cui la fisiologia del trasporto delle piante, le relazioni con l’acqua delle piante, il controllo fisiologico delle caratteristiche della resa delle colture, le interazioni dei patogeni delle piante, ecc. Per usare un’analogia, come potremmo sperare per curare malattie come ictus, infarto o infezioni virali se non disponiamo di informazioni dettagliate sulla funzione del sistema circolatorio e nervoso?

Per saperne di più sulla struttura, sulla funzione e sui componenti del tubo del setaccio, fare clic su i collegamenti a sinistra.

Un tubo con setaccio in Arabidopsis thaliana

Immagine tratta da Froelich et al. 2011. Ultrastruttura floema e flusso di pressione: gli agglomerati proteici SEOR non influenzano la traslocazione. Cellula vegetale . Plant Cell doi / 10.1105 / tpc.111.093179 Copyright American Society of Plant Biologists

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *