How To: Lay Artificial Grass

Foto: .com

L’erba artificiale ha fatto il suo grande debutto all’Astro Dome nel 1966, da cui il termine Astroturf, ma è fatto molta strada da allora. Una volta considerato solo per i campi sportivi professionali, l’erba artificiale è ora un’opzione in buona fede per i proprietari di case che desiderano l’aspetto di un prato rigoglioso e verde senza manutenzione che provoca mal di testa. L’erba artificiale non richiede acqua o fertilizzante, il che la rende ecologica e non è nemmeno necessario falciare. Un prato di erba artificiale può durare fino a 15 anni in condizioni di traffico intenso, l’unica manutenzione è un’irrorazione occasionale con il tubo da giardino se si hanno animali domestici (per ovvi motivi!). L’installazione professionale può costare da $ 10 a $ 15 per piede quadrato. Ma posare il tappeto erboso, che costa tra $ 2 e $ 8 per piede quadrato, su un cortile di medie dimensioni è un progetto fattibile se stai giocando per un po ‘di lavoro fisico. Scopri qui la tecnica collaudata su come posare l’erba artificiale!

  • Vanga da giardino
  • Sabbia da costruzione
  • Rastrello per paesaggio
  • Tamper
  • Barriera contro le erbacce
  • Graffette paesaggistiche
  • Visualizza l’elenco completo “
  • Coltello multiuso
  • Punte da prato zincate da 7 pollici
  • Nastro per giunti
  • Adesivo per erba sintetica
  • Martello di gomma
  • Scopa rigida

Passaggio 1

Rimuovi tutto il territorio che hai attualmente. Usa una vanga o una macchina per tagliare le zolle (disponibile per il noleggio per circa $ 100 al giorno in un negozio di bricolage) per tirarlo su. Se un vicino o un amico non può usarlo, smaltiscilo secondo le regole di rimozione dei rifiuti organici nella tua comunità.

Pubblicità

Passaggio 2

Avrai bisogno di una base piana su cui posare l’erba artificiale. Distribuire circa 1 ½ pollice di sabbia da cantiere nell’area per creare una superficie piana, utilizzando un rastrello paesaggistico per distribuirla uniformemente. Quindi, compattare la sabbia con un tamper o un pezzo di compensato 2×2 e un martello di gomma fino a quando non è ferma e livellata.

Passaggio 3

Appoggia una barriera contro le erbacce per ridurre la possibilità di erbacce crescere attraverso il tappeto erboso. Stendilo per coprire completamente l’area, consentendo ai bordi di sovrapporsi a qualsiasi giuntura di diversi pollici e taglia con un taglierino per fissarlo in posizione con graffette paesaggistiche ogni tre o quattro piedi.

Foto: .com

Passaggio 4

L’erba artificiale ha una “grana”, il che significa che invece di stare in piedi si piega leggermente ad angolo. Per un aspetto più naturale, srotolala in modo che le lame piegarsi verso casa, assicurandosi che tutti i pezzi siano disposti nella stessa direzione. Se si utilizza più di una larghezza di tappeto erboso, è meglio sfalsare le cuciture finali in modo che non si allineino in fila: saranno meno visibile e si consumerà meglio in questo modo. Taglia i bordi con un taglierino dal lato posteriore, facendo attenzione a non tagliare il manto erboso.

Passaggio 5

Erba artificiale in genere è disponibile in larghezze da 12 a 15. Se lo spazio che stai coprendo è più di th e la larghezza del rotolo, dovrai unire i pezzi insieme. Per farlo, rifilate il bordo di ciascuno dei pezzi con un taglierino (dal retro, facendo attenzione a non tagliare il tappeto erboso) in modo che si incontrino senza sovrapporsi. Quindi arrotolare i pezzi indietro e adagiare il nastro di giunzione sotto dove sarà la cucitura. Applicare l’adesivo per erba sintetica al nastro di giunzione e unire i due pezzi di tappeto erboso, assicurandosi che la cucitura combaci, senza sovrapporsi.

Pubblicità

Passaggio 6

Inchioda l’erba artificiale con punte da prato da 7 pollici, usando un martello di gomma. Distanzia le unghie circa ogni quattro piedi. Fai attenzione ad allargare le lame del manto erboso fuori e lontano dalla base dell’unghia prima di martellarlo. Dopo l’inchiodatura, spennella il pelo attorno all’unghia per nascondere la posizione.

Passaggio 7

Una volta installato tutto il manto erboso, spazzolare l’intero prato con una scopa a setole rigide per gonfiare le lame del manto erboso. Se la sabbia è diventata ribelle durante l’installazione, irrigare il prato per rimuoverlo.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *