Guide e suggerimenti online per la preparazione a SAT / ACT (Italiano)

Gli acidi hanno una cattiva reputazione: quando sentiamo la parola, noi spesso immagina una sorta di vasca di liquido carnivoro, verde lime. Ma gli acidi di tutti i tipi, compreso l’acido muriatico, hanno tantissimi usi pratici, e non solo per i supercriminali! Proprietari di case, pellettieri e persino l’industria delle perle usano l’acido muriatico su base quotidiana.

Questa guida tratterà cos’è l’acido muriatico, alcuni usi comuni e come gestirlo in sicurezza.

L’acido muriatico è ottimo per le pulizie pesanti.

Che cos’è l’acido muriatico?

L’acido muriatico, non sorprende, è un tipo di acido. Gli acidi non sono solo liquidi pericolosi che devono essere maneggiati con guanti spessi (anche se alcuni lo sono!) – tecnicamente, un acido è qualsiasi cosa con un pH di 7 o inferiore. Ciò include l’aceto e tutti gli agrumi, oltre ad alcuni acidi familiari di cui potresti aver sentito parlare, come l’acido cloridrico o l’acido ossalico, che si trova nel lievito e in alcuni candeggianti.

Gli acidi hanno molti usi pratici, anche per la pulizia domestica o l’aggiunta di sapore a cibi o bevande. La Coca Cola ha un pH di circa 2,5, che la rende molto più acida di quanto ci si aspetterebbe da qualcosa che consumiamo quotidianamente! E sebbene basi e acidi possano essere usati per contrastarsi a vicenda, il consumo di una base può essere altrettanto pericoloso quanto il consumo di un acido; liscivia, detergente per scarichi e ammoniaca sono tutte basi che possono essere piuttosto pericolose.

Allora che ne dici dell’acido muriatico? L’acido muriatico è una forma di acido cloridrico, che ha un pH di circa 1 a 2. Le uniche differenze tra acido cloridrico e acido muriatico sono la purezza: l’acido muriatico è diluito tra il 14,5 e il 29 percento e spesso contiene impurità come il ferro. Queste impurità sono ciò che rende l’acido muriatico più giallo rispetto all’acido cloridrico puro.

Sebbene sia ancora altamente corrosivo, l’acido muriatico è più delicato dell’acido cloridrico ed è quindi più adatto per l’uso domestico.

A un pH compreso tra 1 e 2, l’acido muriatico può essere acido quanto l’acido dello stomaco (che è anche in parte composto da acido cloridrico) o il succo di limone. Tuttavia, il livello di pH non è l’unico fattore determinante della sua corrosività.

Nonostante a volte abbia la stessa acidità del succo di limone, mettere l’acido muriatico sulla pelle è sempre più rischioso del succo di limone. Il succo di limone contiene dal 5 al 6% di acido citrico, mentre l’acido muriatico può essere compreso tra il 14 e il 31% di acido. Quindi, oltre ad avere un pH più basso e quindi una composizione più acida, l’acido muriatico è anche più concentrato del succo di limone: ecco perché l’acido muriatico può facilmente bruciare la pelle nuda, mentre è improbabile che il succo di limone lo faccia.

Ecco perché è sempre importante utilizzare attrezzature di sicurezza se si lavora con acido muriatico, anche se è stato diluito, ma non tanto con i limoni.


Probabilmente non vuoi usare l’acido muriatico per la pulizia quotidiana, ma può essere utile!

Quali sono gli usi dell’acido muriatico?

L’acido muriatico ha una varietà di usi, molti dei quali industriali. Come acido, molti dei suoi usi sono per pulire o rimuovere una sostanza da un’altra. Alcuni usi comuni per l’acido muriatico sono:

  • Lavorazione della pelle grezza
  • Rimozione di ferro o ruggine dall’acciaio
  • Rimozione dell’esterno di perle
  • Pulizia domestica (scantinati e servizi igienici con macchie minerali)
  • Pulire i mattoni
  • Pulire clo scarichi gged

Anche se potrebbe non essere concentrato come alcuni acidi, l’equipaggiamento di sicurezza è comunque essenziale quando si lavora con l’acido muriatico.

Come utilizzare l’acido muriatico in modo sicuro

Nonostante la sua miriade di applicazioni pratiche, è importante ricordare che l’acido muriatico è ancora derivato dall’acido cloridrico, un potenziale pericoloso sostanza se non adeguatamente manipolata. Attenersi sempre alle buone pratiche di sicurezza quando si utilizza l’acido muriatico, come:

Indossare indumenti protettivi

L’acido muriatico può essere meno concentrato dell’acido cloridrico, ma è comunque in grado di causare ustioni a la pelle e gli occhi. Indossare sempre indumenti protettivi quando si maneggia l’acido muriatico, comprese maniche lunghe, pantaloni, guanti e occhiali o occhiali. Indipendentemente dal motivo per cui utilizzi l’acido muriatico, è possibile che schizzi o vento facciano cadere del liquido sulla tua pelle, quindi vestiti in modo appropriato.

Aggiungi l’acido all’acqua

Se stai diluendo ulteriormente il tuo acido muriatico, versa sempre l’acido nell’acqua e non viceversa. L’aggiunta di acqua all’acido può causare una reazione chimica che fa bollire il liquido e nebulizza in più direzioni, provocando potenzialmente lesioni se cade sulla pelle o sugli occhi.

Non mescolare

Acido muriatico è un detergente efficace da solo e non deve essere miscelato con sostanze chimiche come candeggina o permanganato di potassio.Mescolando insieme queste sostanze chimiche si produce cloro gassoso, che può causare problemi respiratori e persino la morte.

Smaltimento corretto completo

L’acido muriatico deve essere neutralizzato aggiungendovi bicarbonato di sodio. Non versare acido muriatico negli scarichi senza neutralizzarlo, poiché ciò può causare corrosione e danni ambientali. La soluzione dovrebbe essere in un rapporto di 1:50, il che significa che devi sciacquare l’acido muriatico e il bicarbonato di sodio con una grande quantità di acqua per assicurarti che sia adeguatamente diluito.

Se possibile, smaltisci il muriatico contenendolo in un secchio di plastica e portandolo allo smaltimento dei rifiuti pericolosi.

Utilizzare un contenimento adeguato

L’acido muriatico deve essere conservato in contenitori di plastica o vetro, mai di metallo, che può corrode.

Qual è il passo successivo?

Vuoi arricchire la tua conoscenza di acidi e basi? Queste lezioni di scienze delle scuole superiori potrebbero essere la cosa giusta!

Ci sono molte scienze divertenti che puoi fare a casa (e non tutte richiedono attrezzature di sicurezza), come fare lo slime!

Cosa sapere cosa sarai imparare in chimica AP? Questa guida ai programmi di chimica AP ti aiuterà a pianificare il nostro anno accademico per essere ancora più efficace!

Hai amici che hanno bisogno di aiuto anche per la preparazione dei test? Condividi questo articolo!

Melissa Brinks

Informazioni sull’autore

Melissa Brinks si è laureata presso l’Università di Washington nel 2014 con una laurea in inglese con enfasi sulla scrittura creativa. Ha trascorso diversi anni a insegnare agli studenti K-12 in molte materie, inclusa la preparazione SAT, per aiutarli a prepararsi per la loro istruzione universitaria.

Ottieni guide gratuite per aumentare il tuo SAT / ACT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *