Gorgone (Italiano)

Gorgone, figura mostruosa nella mitologia greca. Homer ha parlato di una sola Gorgone, un mostro degli inferi. Il poeta greco successivo Esiodo aumentò il numero di Gorgoni a tre: Steno (il Potente), Euryale (il Far Springer) e Medusa (la regina), e le rese figlie del dio del mare Forcide e di sua sorella-moglie Ceto . La tradizione attica considerava la Gorgone un mostro prodotto da Gea, la personificazione della Terra, per aiutare i suoi figli contro gli dei.

Britannica Quiz
Uno studio della mitologia greca e romana
Chi guidò gli argonauti alla ricerca del vello d’oro? Chi è l’equivalente romano del dio greco Ares? Dai frutti ai sandali alati, metti alla prova le tue conoscenze in questo studio sulla mitologia greca e romana.

Nella prima arte classica le Gorgoni erano ritratte come creature femminili alate; i loro capelli erano serpenti, avevano la faccia tonda, il naso piatto, le lingue penzoloni e con grandi denti sporgenti. Medusa – che nell’arte successiva è raffigurata come bella sebbene mortale – era l’unica delle tre ad essere mortale; quindi, Perseo fu in grado di ucciderla tagliandole la testa. Dal sangue che le scorreva dal collo scaturirono Chrysaor e Pegasus, i suoi due discendenti da Poseidon. La testa mozzata di Medusa aveva il potere di trasformare in pietra tutti coloro che la guardavano. Maschere intagliate del tipo orribilmente grottesco della testa della Gorgone venivano usate come protezione contro il malocchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *