FirstCry Parenting (Italiano)

In questo articolo

Il prurito durante la gravidanza può essere abbastanza un dolore. Man mano che il corpo cambia e aumenta di dimensioni, allungando la pelle e caricando più peso, c’è una sorta di tensione che prende il sopravvento sul tuo corpo. Accoppia questo con il cambiamento costante dei tuoi livelli ormonali e il tuo corpo risponde a tutto ciò con prurito su tutta la pelle. Per fortuna, ci sono alcuni rimedi naturali per il prurito della pelle durante la gravidanza che possono essere molto utili per lenire quella sensazione pungente e irritante e darti il sollievo tanto necessario.

PUBBLICITÀ

Cause di prurito della pelle durante la gravidanza

La gravidanza, uno stato fisiologico unico, porta con sé cambiamenti endocrini e immunologici che possono contribuire a prurito o prurito. Sebbene la maggior parte dei casi di prurito possa essere attribuita alla pelle secca e pruriginosa, ci sono condizioni uniche della gravidanza che coinvolgono il prurito come sintomo principale. Queste condizioni sono associate a prurito grave e alcune potrebbero essere associate a esiti fetali avversi. La storia clinica e l’esame obiettivo sono gli indizi diagnostici più importanti quando si valuta il prurito in gravidanza.

PUBBLICITÀ

Il di seguito sono riportati alcuni motivi per cui potresti avere prurito alla pelle durante la gravidanza.

PUBBLICITÀ

  • La pelle del tuo l’addome si allunga e diventa piuttosto teso, il che potrebbe causare prurito.
  • Un maggiore apporto di sangue alla pelle può essere causa di una lieve sensazione di prurito.
  • È possibile che tu possa essere affetti da una condizione nota come colestasi ostetrica, che porta ad un accumulo di sali biliari nel corpo. Questo, a sua volta, porta a prurito (principalmente alle mani e ai piedi) in diverse parti del corpo.
  • Potresti anche soffrire di una condizione non minacciosa nota come prurigo, caratterizzata da segni sulla pelle che assomiglia a punture di insetti o che sia stata graffiata.

7 rimedi casalinghi per il prurito durante la gravidanza

Ecco alcuni rimedi casalinghi per alleviare te stesso della sensazione di prurito che si verifica durante la gravidanza, in particolare nel terzo trimestre.

Uso di un impacco freddo

Cosa ti occorre

PUBBLICITÀ

  • Un unico impacco di ghiaccio

Cosa dovresti fare

  • Prendi l’impacco di ghiaccio e posizionalo sulle zone pruriginose per alcuni minuti.

Quante volte dovresti farlo

  • Puoi applicare il ghiaccio confeziona come e quando hai bisogno di un rapido sollievo.

Perché questo rimedio funziona

PUBBLICITÀ

Applicare un ghiaccio impacco alle zone colpite aiuta ad alleviare qualsiasi infiammazione della pelle e fornisce sollievo dal prurito. Il ghiaccio freddo lenisce immediatamente la zona, offrendoti sollievo.

Uso della lozione ai frutti di ginepro

Cosa ti occorre

  • Un po ‘di olio d’oliva, mandorle dolci olio o qualsiasi altro olio
  • Un po ‘di cera d’api
  • Poche bacche di ginepro
  • Alcuni chiodi di garofano

Cosa dovresti fare

  • Scalda l’olio che useresti a fuoco lento in una padella.
  • In un’altra padella, prendi la cera d’api e lasciala sciogliere a fuoco lento.
  • Versare la cera sciolta nell’olio e mescolarli bene.
  • Aggiungere i chiodi di garofano a questa miscela e mescolare bene.
  • Versare questa miscela in un barattolo di vetro e lasciarlo raffreddare.
  • Puoi applicare questa sostanza sulle aree colpite.

Quante volte dovresti farlo

PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

  • Puoi applicare la sostanza fino a due volte al giorno sull’area interessata.

Perché questo rimedio funziona

Junip Le bacche contengono forti costituenti antinfiammatori. I chiodi di garofano, d’altra parte, sono noti per avere l’eugenolo, una sostanza aromatica e oleosa. Quando questi vengono mescolati insieme, formano una sostanza che può essere una cura piuttosto forte per il prurito.

PUBBLICITÀ

Utilizzo di una pasta a base di farina di grammo

Cosa vi occorre

  • Un po ‘di farina di grammo, nota anche come besan
  • Olio
  • Acqua

Cosa dovresti fare

PUBBLICITÀ

  • Prendi un po ‘di farina di ceci in una ciotola, aggiungi olio e acqua e mescola bene per formare una bella pasta.
  • Puoi usare il latte invece dell’acqua per idratare ulteriormente.
  • Usa questa pasta sull’area pruriginosa e lasciala asciugare per un po ‘di tempo.
  • Successivamente, lavala via.

Quante volte Dovresti farlo

  • Applicare questa pasta fino a due volte al giorno sulla zona interessata.

Perché questo rimedio funziona

PUBBLICITÀ

Besan è stato osservato per mantenere la pelle fresca ed estremamente morbida. Poiché ha queste proprietà intrinseche, usarlo come pasta consente alla pelle di essere idratata e riduce il prurito.

Uso della lozione alla calamina

Cosa ti occorre

  • Una piccola quantità di lozione alla calamina

Cosa dovresti fare

PUBBLICITÀ

  • Applicare la lozione e massaggiare fino a coprire l’intera area.

Quante volte dovresti farlo

  • Applicare questa lozione almeno due volte al giorno sulla zona interessata.

Perché questo rimedio funziona

Le donne che soffrono di una condizione nota come eruzione polimorfa della gravidanza (PEP) hanno prurito cutaneo ed eruzioni cutanee rosse su tutto il corpi. Quando si tratta di prurito nella zona dello stomaco durante la gravidanza, la lozione alla calamina è la soluzione migliore. Riduce il prurito e impedisce la ricomparsa di qualsiasi irritazione o infiammazione.

Utilizzo dell’olio di cocco

Cosa ti occorre

  • Un po ‘di olio di cocco extra vergine

Cosa dovresti fare

  • Assicurati che la tua pelle sia pulita e asciutta.
  • Prendi qualche goccia di olio e applicalo sulla zona interessata.
  • Massaggiare sulla zona per alcuni minuti fino a quando l’olio non è stato completamente assorbito dalla pelle.
  • Mantenerlo così com’è e non lavarlo.

Quante volte dovresti farlo

  • Applicare l’olio sulla zona interessata fino a due volte al giorno.

Perché questo rimedio funziona

L’olio di cocco ha la capacità di permeare la pelle e raggiungere le cellule della pelle che sono secche. Fornire loro gli acidi grassi necessari aiuta a ridurre il prurito e l’irritazione. Le proprietà antimicrobiche dell’olio si occupano anche di eventuali infezioni della pelle che potrebbero causare irritazione o infiammazione.

Utilizzo del gel di aloe vera

Cosa ti occorre

  • Una foglia della pianta di aloe vera

Cosa dovresti fare

  • Prendi la foglia di aloe vera e tagliala di lato.
  • Raccogli e conserva il gel in esso presente all’interno di un contenitore a chiusura ermetica.
  • Applicare il gel sulla zona pruriginosa e massaggiare bene la zona.
  • Conservare il rimanendo gel in un luogo fresco.

Quante volte dovresti farlo

  • Il gel può essere applicato sulla zona interessata fino a due volte al giorno .

Perché questo rimedio funziona

La pianta di aloe vera è molto nota per fornire benefici per la salute e trattare varie condizioni della pelle. Le sue proprietà antinfiammatorie e i suoi costituenti idratanti conferiscono alla pelle l’idratazione di cui ha bisogno, rendendola morbida e lenendo anche il prurito.

Uso della farina d’avena durante il bagno

Cosa ti occorre

  • Una tazza di farina d’avena
  • Un po ‘di acqua calda

Cosa dovresti fare

  • Prendi la farina d’avena e aggiungila all’acqua del bagno.
  • Immergiti in quest’acqua per circa 10-12 minuti.
  • Successivamente, risciacqua con acqua pulita.

Quante volte dovresti farlo

  • Usa la farina d’avena nel bagno fino a due o tre volte a settimana.

Perché questo rimedio funziona

Un bagno di farina d’avena è altamente raccomandato per il trattamento del prurito della pelle. Con le sue proprietà lenitive, dona sollievo alle zone colpite.

Il prurito può diventare un problema piuttosto irritante durante il viaggio della gravidanza. Tuttavia, con alcuni rimedi naturali rapidi che possono essere fatti a casa, puoi trovarti sollevato da questo problema. Tuttavia, se la tua condizione non viene alleviata per un periodo di tempo, consulta il tuo medico per un trattamento adeguato.

Leggi anche: Odore vaginale durante la gravidanza – Cause & Rimedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *