Dovresti andare al pronto soccorso? Non sottovalutare i sintomi potenzialmente gravi

A volte è ovvio che una situazione è un’emergenza. Ma a volte non lo è. E nella foga del momento, quando la salute di qualcuno che conosci e ami dipende dalla tua decisione, come fai a sapere cosa fare?

I medici di Beaumont comprendono il dilemma. Le conversazioni con i pazienti rivelano che molti sono riluttanti a visitare il pronto soccorso perché non vogliono ammettere che qualcosa non va. Cercano di minimizzare i sintomi potenzialmente gravi perché non vogliono rischiare di essere definiti ipocondriaci o di “perdere tempo” scoprendo che qualcosa non era serio.

Questa può essere una mentalità pericolosa, afferma David Weaver, DO, direttore medico del Beaumont Emergency Center di Canton. “Ovviamente rispettiamo e apprezziamo il fatto che le famiglie non vogliano sprecare inutilmente tempo o risorse. Tuttavia, è meglio recarsi al pronto soccorso e avere la rassicurazione che il problema non era grave piuttosto che ignorare i sintomi e scoprire il contrario “.

Linee guida generali – Quando visitare un pronto soccorso

Chiama il pronto soccorso o vai immediatamente al pronto soccorso quando qualcuno avverte uno dei seguenti sintomi:

  • respiro sibilante, mancanza di respiro o difficoltà a respirare
  • dolore al petto
  • fratture scomposte o aperte della ferita
  • svenimento o vertigini
  • intorpidimento o debolezza improvvisi
  • sanguinamento che non può essere fermato
  • dolore addominale – dolore localizzato particolarmente intenso
  • febbre con convulsioni o qualsiasi febbre nei bambini di età inferiore a 3 mesi
  • confusione o cambiamenti nello stato mentale
  • tosse o vomito di sangue
  • forte mal di testa o trauma cranico, soprattutto se l’individuo assume aspirina o anticoagulanti
  • sangue nelle urine, o diarrea sanguinolenta
  • improvvisa incapacità di parlare, vedere , cammina o muoviti

Il sintomo Gli oms di cui sopra non sono un elenco completo e specifico, ma piuttosto linee guida. Inoltre, le persone dovrebbero anche considerare il numero di sintomi. Diversi sintomi che sembrano minori possono essere significativi quando si verificano nello stesso momento. Se si verifica una situazione e non sei sicuro se sia necessaria o meno una visita al pronto soccorso, recati al pronto soccorso per una valutazione.

Quando visitare una clinica fuori orario o cure urgenti struttura

Se i sintomi dell’individuo non soddisfano queste linee guida e ritieni che non richiedano un viaggio al pronto soccorso, una chiamata all’ambulatorio del suo medico di base è un buon primo passo. Il medico di base saprà consigliare sulla situazione individuale.

Se hai bisogno di essere visto durante la sera o nel fine settimana, prendi in considerazione l’idea di andare in una clinica fuori orario o in una struttura di assistenza urgente. Queste possono essere opzioni appropriate per:

  • tosse, raffreddore o mal di gola
  • eruzioni cutanee o irritazioni della pelle
  • febbre o sintomi simil-influenzali
  • lesioni lievi
  • mal d’orecchi

Pianifica in anticipo per fare la scelta giusta

Pensa al futuro e familiarizza con queste linee guida per prepararti una potenziale situazione di emergenza. Pensa a quale pronto soccorso preferiresti per la tua famiglia e pianifica il percorso più veloce per arrivarci in sicurezza.

Noi di Beaumont ci impegniamo a collaborare con te per assicurarti che la tua famiglia riceva la massima qualità di assistenza, sia che si giri fuori la situazione era davvero un’emergenza o no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *