Cosa fare quando la pressione scende? (ipotensione)

La bassa pressione sanguigna, chiamata anche ipotensione, non è generalmente un problema, soprattutto quando la persona ha sempre avuto valori bassi. Tuttavia, se la pressione scende troppo rapidamente, può causare sintomi come debolezza, stanchezza e vertigini o persino svenimento.

Alcuni dei motivi per cui la pressione sanguigna può scendere rapidamente nelle persone sane sono nei casi di disidratazione o colpo di calore, ad esempio, tuttavia soffrire di problemi cardiaci come aritmie può anche causare ipotensione.

Quindi in caso in cui una persona che normalmente ha la pressione sanguigna normale o è ipertesa, soffre di una crisi di bassa pressione, è dovuto a:

  1. Mettere la persona a letto in un luogo fresco e ventilato;
  2. Allenta i suoi vestiti e;
  3. Solleva le gambe di circa 45 ° dal pavimento.
  4. Offri liquidi, come acqua, caffè o succo di frutta per stabilizzare la pressione.

Sollevare le gambe consente al sangue di fluire più facilmente al cuore e al cervello, aumentando la pressione. La persona deve rimanere in questa posizione per alcuni minuti fino a quando i sintomi di ipotensione come vertigini, sudorazione e sensazione di svenimento non si attenuano. Sapere quali cibi mangiare per aumentare la pressione sanguigna.

Quando consultare un medico

Alcuni sintomi che possono indicare che la pressione bassa è grave e richiede assistenza medica sono confusione, grave pallore della pelle , respiro accelerato, battito cardiaco molto alto o perdita di coscienza.

In persone completamente sane che hanno sempre avuto una pressione sanguigna inferiore al normale, è non è un segnale di avvertimento, tuttavia, se compare improvvisamente in persone che normalmente hanno la pressione alta, può essere un effetto collaterale dell’antipertensivo o può essere dovuto a un problema di salute come disidratazione, reazioni allergiche, perdita di pressione sanguigna. problemi di sangue o di cuore. Quindi in tal caso un medico dovrebbe essere consultato per valutare il trattamento abituale e indicare, ad esempio, un aggiustamento della dose. Scopri altre cause di bassa pressione sanguigna.

Come evitare di abbassare la pressione

Per evitare crisi di ipotensione, è necessario prendere alcune precauzioni come:

  • Assumere i farmaci per l’ipertensione correttamente, su indicazione del medico e mai a dosi superiori a quelle prescritte;
  • Evitare luoghi caldi e chiusi. Indossare abiti leggeri ed evitare sbalzi di temperatura;
  • Bere da 2 a 3 litri di acqua al giorno, a meno che il medico non abbia dato un’altra indicazione sulla quantità;
  • Fare piccoli pasti ogni 2 o 3 ore e non uscire di casa senza aver preparato la colazione;
  • Non fare mai attività fisica a stomaco vuoto, poiché ciò può causare un calo della pressione sanguigna. L’ideale è bere 1 bicchiere di yogurt o succo d’arancia normale;
  • Pratica attività fisica per rafforzare i muscoli delle braccia e delle gambe, poiché questo aiuta anche il sangue a raggiungere più facilmente il cuore e il cervello.

Normalmente l’ipotensione è benigna e non ha gravi conseguenze, ma l’individuo corre il rischio di svenire e con la caduta si rompe un osso, o si colpisce la testa, il che può avere gravi conseguenze . Per questo motivo, se l’individuo si accorge che la pressione sanguigna scende frequentemente o avverte palpitazioni cardiache, è consigliabile andare dal medico per essere valutato.

Guarda come misurare la pressione sanguigna nel video qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *