Condizioni di salute

La mononucleosi, nota anche come “mono”, è solitamente causata da un germe chiamato virus Epstein-Barr. Altri virus come CMV e HIV e altre infezioni come la toxoplasmosi, può anche causare una malattia da mononucleosi. Sebbene sia meglio conosciuta per causare ghiandole gonfie e affaticamento, la mononucleosi può assumere molte forme. La maggior parte dei bambini con mononucleosi guarisce senza problemi. Ma la malattia può impiegare molto tempo per andare via. causare problemi al fegato, alla milza o al cuore. Quindi è importante che venga diagnosticata la mononucleosi e che il bambino osservi attentamente.

Cause della mononucleosi

Il mono può essere facilmente trasmesso dalla saliva di una persona infetta:

  • Bere e mangiare dopo di loro
  • Condividendo una cannuccia, una tazza, uno spazzolino da denti e mangiando utensili
  • Baci e stretto contatto
  • Maneggiare i giocattoli con la bava dei bambini

Sintomi della mononucleosi

Nei bambini, sintomo comune i ms includono:

  • Stanchezza, debolezza
  • Febbre
  • Mal di gola
  • Linfonodi teneri o gonfi del collo o delle ascelle
  • Tonsille gonfie
  • Eruzione cutanea
  • Dolore muscolare o rigidità
  • Mal di testa
  • Perdita di appetito, nausea
  • Dolore sordo nella zona dello stomaco
  • Fegato e milza ingrossati
  • Mal di testa
  • Occhi gonfi
  • Sensibilità alla luce

Diagnosi di mononucleosi

La mononucleosi può essere diagnosticata mediante un semplice esame del sangue eseguito dal medico.

Trattamento della mononucleosi

Poiché è un’infezione virale, gli antibiotici non cureranno il mono. Il fornitore di cure mediche di tuo figlio può prescrivere farmaci per alleviare il dolore o il disagio di tuo figlio. Il miglior trattamento per il mono è il riposo. Un bambino con mono dovrebbe anche bere molti liquidi. Per aiutare tuo figlio a sentirsi meglio e a riprendersi prima:

  • Assicurati che il bambino si riposi a sufficienza.
  • Tienilo al caldo.
  • Dai da mangiare al bambino. bambino molti liquidi, come acqua o succo di mela.
  • Non permettere a nessuno di fumare intorno al bambino.
  • Assicurati che tuo figlio eviti gli sport di contatto e il sollevamento di carichi pesanti per un mese per prevenire lesioni alla milza. La milza può ingrossarsi durante questa malattia. Discuti con il medico di tuo figlio quando può tornare alle normali attività.
  • Tratta la febbre, il mal di gola oi muscoli doloranti del bambino con paracetamolo o ibuprofene dei bambini. Non somministrare mai aspirina a tuo figlio.

I sintomi di solito durano poche settimane, ma a volte possono durare da 1 a 2 mesi o più. Anche dopo che i sintomi sono scomparsi, tuo figlio potrebbe essere stanco o debole per un po ‘di tempo.

Prevenire la diffusione della mononucleosi

Mentre ti prendi cura di un bambino con mono:

  • Lavati spesso le mani con acqua calda e sapone, soprattutto prima e dopo esserti preso cura di tuo figlio malato.
  • Controlla la tua salute e quella degli altri membri della famiglia
  • Limita il contatto di un bambino malato con altri bambini.
  • Piatti puliti e posate usate separatamente da un bambino malato in acqua saponosa molto calda. Oppure mettili nella lavastoviglie.

Quando cercare assistenza medica

Chiama l’assistenza sanitaria provider subito se il tuo oth bambino in buona salute:

  • È un bambino di età inferiore a 3 mesi con una temperatura rettale di 38 ° C (100,4 ° F) o superiore
  • È un bambino di qualsiasi età che ha una temperatura ripetuta di 104 ° F (40 ° C) o superiore
  • Ha una febbre che dura più di 24 ore in un bambino di età inferiore a 2 anni, o per 3 giorni in un bambino di 2 anni o anziani
  • Ha avuto una crisi convulsiva causata dalla febbre
  • Respirazione difficile o rapida.
  • Non si calma o mostra segni di irritabilità o irrequietezza.
  • Sembra insolitamente sonnolento, svogliato o non risponde.
  • Ha problemi a mangiare, bere o deglutire.
  • Smette di respirare, anche per un istante.
  • Mostra segni di forte dolore toracico, al collo o addominale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *