Come incorporare al meglio Restasis nel trattamento della sindrome dell’occhio secco

23 ottobre 2014
4 minuti di lettura

Salva

L’utilizzo di Restasis presenta diverse sfide uniche che coinvolgono la selezione dei pazienti, le possibilità di successo e l’aderenza ai farmaci a lungo termine.

Edizione: 25 ottobre 2014
Di Darrell E. White, MD

AGGIUNGI ARGOMENTO AGLI AVVISI EMAIL
Ricevi un’e-mail quando vengono pubblicati nuovi articoli su
Fornisci il tuo indirizzo email per ricevere un’e-mail quando vengono pubblicati nuovi articoli.

Iscriviti

AGGIUNTO AGLI AVVISI EMAIL
Ti sei aggiunto correttamente ai tuoi avvisi. Riceverai un’e-mail quando verrà pubblicato un nuovo contenuto.
Fai clic qui per gestire gli avvisi e-mail

Ti sei aggiunto con successo ai tuoi avvisi. Riceverai un’e-mail quando verrà pubblicato un nuovo contenuto.
Fai clic qui per gestire gli avvisi e-mail
Torna a Healio
Non siamo stati in grado di elaborare la tua richiesta. Per favore riprova più tardi. Se il problema persiste, contatta [email protected]
Torna a Healio

Quando viaggio per parlare della sindrome dell’occhio secco, sia che parli per conto di un farmaco o di un dispositivo azienda o un evento ECM non supportato, utilizzo sempre la stessa introduzione alla mia presentazione. Ci sono tre componenti fondamentali per la cura dei pazienti con occhio secco negli Stati Uniti. Meritano la stessa “cura e alimentazione” e lo stesso livello di impegno degli altri tuoi pazienti “importanti”, inclusi IOL premium e pazienti refrattivi. Se prendi questo impegno, meriti di essere ricompensato per i tuoi sforzi in modo tale da poterti guadagnare da vivere. Infine, per avere successo nella cura dei pazienti con occhio secco, devi diventare un esperto nell’uso di Restasis. Ecco una guida su come utilizziamo Restasis a SkyVision.

Trattamento della sindrome dell’occhio secco

Per il momento, Restasis (emulsione oftalmica ciclosporina 0,05%, Allergan) è l’unico farmaco che è approvato dalla Food and Drug Administration statunitense per il trattamento della sindrome dell’occhio secco. Ciò include tutte le lacrime artificiali da banco di ogni produttore (ne parleremo tra poco). Anche solo per questo è importante sapere come, perché e quando usarlo. Gli studi fondamentali della FDA Restasis hanno dimostrato un aumento della produzione di lacrime nei pazienti con occhio secco grave. Abbiamo tutti visto le diapositive dell’infiammazione delle cellule caliciformi prima e dopo il trattamento con Restasis. Di fronte all’occhio secco infiammatorio, Restasis agisce sia a livello cellulare che “sullo zoccolo”. Gli studi sulla sicurezza sono stati notevoli in quanto hanno scoperto un solo effetto collaterale di qualsiasi nota: bruciore dopo instillazione. L’assorbimento sistemico è, a tutti gli effetti, zero. Mentre l’indicazione originale era per l’uso nell’occhio secco “grave”, gruppi come SkyVision e i consulenti oftalmici di Long Island hanno dimostrato che Restasis è efficace nel ridurre i sintomi e potenzialmente ridurre i danni a lungo termine alla superficie oculare quando prescritto in casi di occhio secco “moderato”.

I medici devono affrontare tre sfide quando utilizzando Restasis: scegliere pazienti candidati appropriati per la terapia, aumentare la probabilità di successo clinico e promuovere l’aderenza ai farmaci a lungo termine. Ognuno rappresenta una sfida unica quando parliamo di Restasis, in parte a causa delle caratteristiche del prodotto e in parte a causa di la nostra attuale atmosfera assicurativa sanitaria. Restasis non è un tipico farmaco americano. Se prendi il paracetamolo per il mal di testa, probabilmente avrai un po ‘di sollievo dal tuo sistema sintomi entro 30 minuti, un modello che i pazienti si aspettano quando trattano il disagio. Come sai, non è così che funziona Restasis. Possono essere necessarie settimane dopo l’inizio del trattamento per vedere qualsiasi effetto su segni o sintomi. Il farmaco è costoso e spesso crea una situazione di disagio e contraddittorio all’interno del “triangolo della salute” di paziente, medico e assicuratore. Ciò può complicare ulteriormente il compito di mantenere un paziente sulle sue gocce all’inizio.

Scelta dei pazienti

La decisione di chi dovrebbe assumere Restasis varia in base all’esperienza di una particolare pratica che utilizza il farmaco. La chiamata “facile” arriva direttamente dai primi giorni di trattamento e dallo studio FDA: bassi risultati di Schirmer, menisco lacrimale basso e molte macchie corneali e congiuntivali. A SkyVision, aggiungiamo a questo pazienti con un’osmolarità lacrimale (TearLab) superiore a 320 mOsm / L e pazienti che richiedono un dosaggio più di quattro volte al giorno con lacrime artificiali da banco per rimanere a proprio agio. Questi sono pazienti che dovrebbero essere candidati per la prescrizione durante la visita iniziale alla tua clinica.Chiunque fallisca il trattamento conservativo (p. Es., Lacrime artificiali, olio di pesce) che ha una bassa produzione di lacrime e / o colorazione e / o un’osmolarità lacrimale anormale nonostante la cura conservativa, si qualificherebbe per il trattamento con Restasis, specialmente se è sintomatico. Filosoficamente, siamo più a nostro agio con Restasis come trattamento antinfiammatorio a lungo termine che con gli steroidi topici, quindi tendiamo a tentare una transizione dagli steroidi topici a Restasis quando possibile. Spesso aumenteremo le nostre raccomandazioni sul dosaggio per off label tre volte al giorno o anche quattro volte al giorno prima di ricorrere all’uso di steroidi adiuvanti.

INTERRUZIONE DI PAGINA

Aumento delle possibilità di successo

Ho dichiarato che la metrica più importante nella cura dell’occhio secco sono i sintomi del paziente. Maggiore è la gravità dei sintomi del tuo paziente, più importante è placarli immediatamente. Devi anche fare tutto il possibile per preparare il tuo paziente alla possibilità di disagio da Restasis stesso. In generale, più gravi sono i segni clinici di secchezza all’esame, maggiore è la probabilità che il paziente provi bruciore e disagio a causa della prescrizione. Partiamo dal presupposto che ogni paziente lo sperimenterà, quindi avvertiamo tutti; è difficile ottenere e mantenere il paziente a bordo quando sembra che tu abbia peggiorato la condizione. L’uso di lacrime artificiali prima e dopo l’instillazione di Restasis è un buon inizio. Preparati e acquisisci dimestichezza con la prescrizione di uno steroide topico in base a un programma graduale per i pazienti che hanno sintomi, segni o entrambi gravi. Ci piace il gel Lotemax (gel oftalmico loteprednol etabonate 0,5%, Bausch + Lomb) quattro volte al giorno per 2 settimane, due volte al giorno per 2 settimane e poi sospendere. Ricordarsi di menzionare al paziente che si tratta di un uso off-label.

Trattamento continuato

Come manteniamo i pazienti in Restasis? Continuiamo a vederli in ufficio secondo un programma prestabilito, proprio come qualsiasi altro paziente con una malattia cronica che richiede un trattamento continuo. Un programma tipico è costituito dagli appuntamenti di follow-up a 6 settimane dall’inizio del trattamento, 3 mesi dopo e poi ogni 6 mesi per tutto il tempo in cui sono in trattamento. Ricorda, le persone hanno una “mentalità da paracetamolo” e quando si sentono meglio, si sentono guarite. È il tuo lavoro mantenerle sul farmaco; anni di esperienza ci hanno dimostrato che l’aderenza è notevolmente migliore con le visite di 6 mesi che con le visite annuali visite.

Un’ultima parola su spese e assicurazione: tu, il medico, dovrai essere attivamente coinvolto nella discussione di entrambi. Poiché il prezzo al dettaglio di Restasis è mantenuto così alto, siamo costretti a rispondere a increduli pazienti che soffrono di shock da adesivo. Vai avanti e dai alla tua paziente il permesso di utilizzare ogni molecola che riesce a spremere; il suo prezzo mensile effettivo è quello che ha pagato diviso per quante dosi estrae per applicatore. Chiedi al tuo staff di conoscere ogni coupon e piano di sconti e utilizzarli tutti in modo proattivo. Infine, quando sei costretto a rispondere a un’altra compagnia di assicurazioni che chiede una giustificazione per la tua prescrizione, ricorda cosa ho menzionato in alto e prendi una pagina dal playbook di Mitch Jackson per la tua risposta: “Ho fatto una diagnosi accurata di occhio secco. Restasis è l’unico medicinale approvato dalla FDA per questa diagnosi. Mi stai chiedendo di prescrivere un trattamento per il mio paziente e il tuo assicurato non approvato per l’occhio secco? “

Per ulteriori informazioni:

Darrell E. White, MD, può essere raggiunto presso i centri SkyVision, 2237 Crocker Road, Suite 100, Westlake, OH 44145; 440-892-3931; e-mail: [email protected]
Divulgazione: White è un consulente per Bausch + Lomb, Allergan, Nicox e Eyemaginations. È nel consiglio dei relatori per Bausch + Lomb e Allergan.

Ulteriori informazioni su:

AGGIUNGI ARGOMENTO AGLI AVVISI EMAIL
Ricevi un’e-mail quando vengono pubblicati nuovi articoli su
Fornisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere un’e-mail quando vengono pubblicati nuovi articoli.

Iscriviti

AGGIUNTO AGLI AVVISI EMAIL
Ti sei aggiunto correttamente ai tuoi avvisi. Riceverai un’e-mail quando verrà pubblicato un nuovo contenuto.
Fai clic qui per gestire gli avvisi e-mail

Ti sei aggiunto con successo ai tuoi avvisi. Riceverai un’e-mail quando verrà pubblicato un nuovo contenuto.
Fai clic qui per gestire gli avvisi e-mail
Torna a Healio
Non siamo stati in grado di elaborare la tua richiesta. Per favore riprova più tardi. Se il problema persiste, contatta [email protected]
Torna a Healio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *