Come dipingere a spruzzo i mobili in legno

Tutti hanno mobili obsoleti che fluttuano nelle loro case: sono ben fatti o possono avere un valore sentimentale, ma il loro colore o finitura è obsoleto. Aggiornare questi mobili in legno con la vernice è poco costoso ed è un processo molto soddisfacente.

Come preparare e verniciare a spruzzo il legno

Il processo elencato di seguito per La preparazione, la primerizzazione e la verniciatura dei mobili in legno è semplice, immediata e senza problemi, dato che ogni passaggio viene eseguito accuratamente e completamente. La tua ricompensa sarà un mobile in legno bello e durevole.

Preparati per la pittura

Prepara un luogo di lavoro adatto. Preparare, adescare e dipingere all’aperto consentirà una grande ventilazione, ma sei in balia del tempo e anche di insetti, rugiada e altri fattori. All’interno di un garage è l’opzione migliore successiva.

Copri il pavimento e tutti gli oggetti vicini per tenerli lontani dalla polvere. È anche importante avere un’illuminazione adeguata quando si dipinge in uno spazio chiuso.

Il primo passaggio prevede un processo noto come “sabbia, vac & tack “o SVT.

  • Levigare: in primo luogo, rimuovere qualsiasi finitura sciolta dal pezzo raschiando e levigando le aree in cui la finitura esistente si sta sfaldando o staccandosi. Quindi carteggiare l’intero pezzo di mobili leggermente per dare alla superficie un po ‘di “dente” in modo che il nuovo primer possa aderire.
  • Aspirapolvere: utilizzare un aspirapolvere con spazzola per aspirare la polvere.
  • Puntura: rimuovere polvere residua con uno straccio in microfibra inumidito.

Passaggi per la verniciatura a spruzzo di mobili in legno

  1. La vernice spray aerosol è prontamente disponibile in un’ampia gamma di colori ed è poco costosa, e facile da usare: un piccolo investimento per un buon risultato.
  2. Dopo aver preparato l’area di lavoro e i mobili, spruzzare sul pezzo il primer adesivo. Inizia capovolgendo il mobile sulla parte superiore e spruzzare prima sul fondo.
  3. Inizia a premere l’ugello qualche centimetro prima di superare il pezzo, quindi esegui passaggi lunghi e continui. rilasciando qualche centimetro dopo aver passato il pezzo. L’avvio e l’arresto al centro del mobile possono causare segni di sovrapposizione e gocciolamenti. Sovrapporre ogni passata 30% -50%
  4. Una volta asciutto il primer, SVT solo se il mobile è ruvido, altrimenti inizia il processo di smaltatura. Vale la stessa idea generale: passate lunghe e continue per una copertura uniforme. Suggerimento dell’esperto: non provare a “fare una sola volta”. Applica almeno due mani per una finitura ricca e uniforme.

Uso di uno spruzzatore professionale

iStock

Se desideri una finitura dall’aspetto veramente professionale, utilizza uno spruzzatore professionale. Esistono due tipi principali di spruzzatori professionali: HVLP e Airless.

Spruzzatori HVLP

HVLP (alto volume, bassa pressione) utilizza una turbina per creare la pressione dell’aria. La vernice entra in una pistola a tazza e l’aria soffia, raccogliendo la vernice e mandandola fuori dall’ugello. Gli spruzzatori HVLP sono macchine delicate e controllate che richiede un po ‘di esperienza per padroneggiarlo.

Spruzzatori airless

Gli spruzzatori airless sono l’altra opzione. Non utilizzando aria, pressurizzano la vernice, inviandola attraverso un tubo flessibile e una punta appositamente realizzati per atomizzare il rivestimento. Gli spruzzatori airless possono applicare più vernice rispetto agli spruzzatori HVLP e in un’area più ampia. La capacità è molto maggiore: puoi spruzzare da un secchio da cinque galloni se lo desideri.

Con uno degli spruzzatori, lavora dal basso verso l’alto, in basso ng passate continue che si sovrappongono del 30-50% a ciascuna passata. Non puoi battere il traguardo con gli spruzzatori professionisti, ma hanno alcuni aspetti negativi, vale a dire il prezzo iniziale e la pulizia. Due spruzzatori professionali entry-level con cui iniziare sono Airless – Graco Magnum X5 e HVLP – Wagner Flexio 2000.

Quale primer funziona meglio?

La scelta del primer è importante. Se scegli quello sbagliato, la finitura verniciata potrebbe scheggiarsi, graffiarsi e staccarsi in breve tempo.

Il primer può essere applicato con una bomboletta spray in commercio o con uno spruzzatore. Il primer in scatola pronto all’uso offre un’ottima finitura, ma assicurati di sceglierne uno etichettato come “incollaggio” o “adesione”, in modo che il primer si leghi al legno. Un’ottima opzione è il primer adesivo universale Rust-Oleum.

Oppure, cerca un primer adesivo o adesivo simile in un contenitore da un quarto o gallone e usa un HVLP (volume elevato bassa pressione) o spruzzatore airless da applicare. Maggiori informazioni sulla differenza più avanti.

Suggerimento: fai un test di graffio. Applicare il primer su una piccola area e lasciarlo asciugare durante la notte. Prova a grattarlo via con le unghie il giorno successivo. Se non viene fuori nulla, hai adesione. Se può essere facilmente graffiato, devi trovare un altro primer.

Migliore vernice spray per mobili

Qual è la migliore vernice spray per mobili? Lo smalto, una vernice ad asciugatura dura realizzata per mobili, finiture e armadietti, è un po ‘meno tollerante ma molto più bello, resistente e duraturo di una pittura murale in lattice satinata. Prova Rust-Oleum Universal per l’applicazione in aerosol.

Due ottime scelte se hai intenzione di utilizzare uno spruzzatore: Sherwin Williams Emerald Trim Urethane Semi-Gloss e Benjamin Moore Scuff-X Satin.

Materiali e strumenti necessari

  • Telo di caduta
  • Raschietto per pittura
  • Levigatrice orbitale casuale elettrica
  • Carta vetrata grana 180
  • Acquista Vac con spazzola
  • Panno in microfibra
  • Opzionale: spruzzatore di vernice
  • Primer
  • Smalto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *