Città della Scozia

Un riassunto da leggere e una breve descrizione delle 7 città della Scozia per aiutarti a scegliere quale visitare. Essenziale Edimburgo, Stirling per il castello o Glasgow per la cordialità, inevitabile Inverness, bella Perth e il resto! – ti aiuteremo a decidere.

Riassumerò le sette città della Scozia qui in una sola pagina, proprio come un aiuto per la pianificazione del tuo viaggio, se sei un visitatore per la prima volta.

Questa è solo una panoramica, con opinioni e suggerimenti abbastanza onesti da dispiacere ad alcuni promotori del turismo cittadino.

La maggior parte delle città ha le proprie pagine – con i link sottostanti. Ad ogni modo, in questa pagina avrai un’idea di cosa c’è in serbo se scegli un’esperienza in una città scozzese – e sto scrivendo questa pagina principalmente per le persone che non sono mai state in nessuno di questi posti. (Per inciso, se stai promuovendo Aberdeen, distogli lo sguardo adesso.)

Quanto tempo dovrei trascorrere nelle città scozzesi?

Ah, sono contento che tu l’abbia chiesto, continua a leggere …

Edimburgo

Popolazione: ca. 465.000 – capitale e seconda città più grande della Scozia.

Di tutte le città della Scozia, questa è la più bella. La capitale della Scozia è quasi affascinante, è certamente romantica e la parola che ho sempre usato per descriverla è “teatrale”.

Quello sfondo di castello, guglie e collina scoscesa (Arthur’s Seat), e il neo colonne classiche e imponenti facciate della New Town sono solo l’ambientazione di un melodramma scozzese. (Ehi, lavora con me qui.) Da certi punti di vista, il posto è incredibilmente bello. Continua a leggere… ulteriori informazioni di seguito…

È una bella e tranquilla giornata autunnale a Princes Street Gardens, Edimburgo. Anche a novembre puoi avere il tempo ideale per esplorare la città.

La bella facciata neoclassica della Royal Scottish Academy, Edimburgo, a pochi minuti da Princes Street. La guglia di Scott Monument e il Balmoral Hotel (a destra) sono più indietro.

Eventi importanti come l’Edinburgh Military Tattoo attirare un gran numero di visitatori in città. Prenota l’alloggio in anticipo, soprattutto se visiti nella stagione principale dei festival.

Da un punto di vista pratico della pianificazione del viaggio, dovresti davvero prenotare Edimburgo in anticipo, specialmente ovunque vicino all’ora di punta del festival – fine luglio, agosto e a settembre.

E poiché puoi esplorare luoghi come Fife, Glasgow, East Lothian, Trossachs e così via dalla città, potresti facilmente trascorrere, diciamo, almeno quattro notti alla prima visita e comunque trova molto da fare.

Segui questo link per alcuni fatti affascinanti sulla Scozia, inclusa Edimburgo. Un elenco di Edimburgo da non perdere si trova anche nella pagina Seven Day Tour of Scotland.

Lo spettacolo marziale dell’Edinburgh Military Tattoo (nella foto qui) ha reso la capitale scozzese famosa in tutto il mondo. Scusate. Ogni tanto torno a parlare di brochure.

Se visiti per la prima volta con solo un paio di giorni nel tuo programma, ecco un elenco fondamentale delle cose da vedere a Edimburgo.

Aspetta, aspetta, c’è ancora più roba su Edimburgo.

C’è un buon background e una mini guida al New Town of Edinburgh su quel collegamento. Ed ecco alcuni tour suggeriti da Edimburgo.

Glasgow

Questa è la più grande delle città della Scozia, con una popolazione che si avvicina a 600.000 abitanti.

Con riferimento al suo passato industriale, è una delle città delle isole britanniche che a volte viene descritta come “l’Officina del mondo occidentale”.

Nella sua fase post-industriale, ha fatto un ottimo lavoro di reinvenzione la propria immagine dalla fine degli anni ’80 in poi e ora gli piace collegarsi a parole come “elegante”, come a Glasgow è “Scozia con stile”.

Nel 2013 hanno cambiato il loro slogan, tag-line o qualsiasi altra cosa e continua a promuovere la città con la frase “LE PERSONE FANNO GLASGOW” – che non è affatto male (IMHO), anche se piuttosto ti ficcano in gola. È ovunque, dai segnali stradali agli edifici degli uffici.

Giusto, capito. Le persone fanno Glasgow. OK.

L’altra cosa che si dice spesso di Glasgow è che offre la più ampia scelta di shopping di qualsiasi città scozzese (scusate, Edimburgo) e certamente utilizzato per strombazzare il fatto che era seconda solo a Londra, in Inghilterra, in termini di importanza della vendita al dettaglio per l’economia locale.

Sembra esserci qualche incertezza su questa statistica, ma è sicuramente una destinazione per gli acquirenti, non solo per i soliti sospetti di High Street, ma per una vasta scelta di punti vendita esclusivi.

E poi, quando si avvicina il Natale, la brava gente di Glasgow affolla le strade. Questa è l’altra cosa: è praticamente una destinazione tutto l’anno, senza sorprese.

Il “genio dell’amicizia istantanea” …

Glasgow ama anche strombazzare la sua reputazione di cordialità – tutta quella “leggendaria cordialità del popolo di Glasgow”. Collegato a questa immagine amichevole ma urbana è la sua fede nella sua “società dei caffè”.

Come Edimburgo, ci sono molte opportunità culturali, in particolare la Kelvingrove Art Gallery and Museum, uno dei più belli del Regno Unito, oltre a tutti i club e i pub che potresti voler visitare.

E vedo che sono appena riuscito a scrivere un paragrafo su di esso senza usare la parola “vibrante”, un’altra delle sue descrizioni preferite di se stesso. Se vuoi visitare, avrai bisogno di almeno un paio di giorni per fare da solo tutti i musei e i negozi.

D’altra parte, se preferisci cittadine pittoresche o aspre scenario, potresti perderti Glasgow del tutto.

Riverside Museum, Glasgow – Scotland’s Museum of Transport and Viaggi

Includiamo Glasgow nella pagina Seven Day Tour Scotland. In realtà, ad essere onesto, non sono sicuro che Glasgow mi piaccia, anche se rimango di mentalità aperta, spero.

Il motivo per cui rimango ambivalente viene esplorato in un altro elenco di tentativi che Glasgow deve vedere. (Sussurralo … ma qualcuno mi ha scritto di recente – un cittadino indignato, credo – e ha pensato che fossi ingiusto nei confronti del “caro posto verde”.)

Ecco una giornata interessante a Glasgow. Guarda. Ci è sicuramente piaciuto.

Perth

Popolazione: ca. 47.000. (Accidenti, mi sembra sempre più grande di così …)

La bella città di Perth su le rive del fiume Tay. City Chambers a sinistra, con il Perth Bridge dell’ingegnere John Smeaton, aperto nel 1771, sulla destra.

È stato annunciato nel marzo 2012 che Perth ha riconquistato la città stato! (Ad essere onesti, mi ha fatto particolarmente piacere perché ho scritto la copia per la brochure delle offerte! Sì, saresti stupito di quello che abbiamo dovuto fare noi copywriter per guadagnarci una fetta.)

Dove eravamo? Oh sì, Perth era una delle città della Scozia ma ha perso lo status a causa di una svista amministrativa dopo una riorganizzazione del governo locale nel 1975.

Che ne dici! Ha smesso di essere una delle città della Scozia perché qualche funzionario amministrativo molestato ha perso le scartoffie!

Ad ogni modo, viene fuori così bene nei sondaggi sulla “qualità della vita” e ha un numero proporzionalmente elevato di piccole imprese e negozi , oltre a un ambiente piacevole lungo il fiume Tay: quindi sono particolarmente lieto che sia stato aggiunto ancora una volta alla lista delle città in Scozia.

Non ha davvero un “must-see” totale attrazione in quanto tale – sebbene Scone Palace sia abbastanza popolare – ma Perth è una buona base per visitare il benestante Perthshire e vale la pena dare un’occhiata.

Se vai a Scone Palace, ecco alcune informazioni sulla famosa Stone of Scone (o Stone of Destiny o solo un vecchio trucco scozzese).

Vieni a pensarci bene …

Qual è la definizione di città in Scozia?

Chiedi a uno scozzese di elencare le città della Scozia e inizierebbero con Edimburgo e Glasgow, ovviamente, quindi aggiungerebbero Dundee e Aberdeen.

Probabilmente si ricorderebbero di me dia storia su Inverness e Stirling che diventano città nel 21 ° secolo. Quindi meditano su come viene definita una città.

Alcuni dicono che sia una città con una cattedrale: da qui nomi di squadre di calcio come “Elgin City” o “Brechin City” che appartengono a luoghi relativamente piccoli ma comunità con antiche cattedrali .

A rigor di termini e secondo fonti ufficiali:

“Lo status di città è un raro segno di distinzione concesso dal Sovrano e conferito da Lettere Brevetti. È concesso dal Comando personale del Queen, su consiglio dei suoi ministri. Spetta a Sua Maestà la Regina decidere quando tenere un concorso per lo status di città. I concorsi si svolgono solitamente in occasioni come importanti anniversari reali. “

Accidenti, deve essere divertente avere il lavoro di regina, anche se sembra tutto un po ‘serio, ma la concessione dello status di città consente l’accesso a varie fonti di finanziamento per lo sviluppo e la promozione, quindi è piuttosto significativo.

Proprio come un nota a piè di pagina, ho pensato di dover aggiungere una delle mie città preferite.

OK, non è in Scozia ma se per caso hai intenzione di visitare l’Irlanda durante il tuo viaggio, allora ti piacerebbe l’atmosfera allegra e rilassata di Galway City. (Lo facciamo sempre!)

Dundee

Popolazione: c. 148.000 – mettendolo al n. 4 nella classifica delle città scozzesi per dimensione.

Personalmente, trovo Dundee amichevole quanto Glasgow. (Ho quasi detto “meno minaccioso”.) O è solo che trovo sempre di cadere in una conversazione con la gente nei negozi quando ci vado?

Come Glasgow, una grossa fetta del centro storico è stato strappato e rinnovato, soprattutto dove un tempo sorgevano i vecchi mulini di iuta.

Dundee, ancora una volta, come Glasgow, ha attraversato un periodo di reinvenzione e ha inventato “City of Discovery” come tag- linea.

È stato piuttosto intelligente, poiché la RRS Discovery, una nave da ricerca polare, è ormeggiata sul lungomare come simbolo del patrimonio della città di, beh, tutti i tipi di cose, ma soprattutto la costruzione di le robuste navi utilizzate dai balenieri dei tempi antichi.

C’è una serie di attrazioni di tipo storico da visitare, oltre a un utile centro scientifico per famiglie (Sensation) e un centro artistico di punta.

E, ora arrivato, è il V & A Museum of Design Dundee – un centro internazionale di design per la Scozia – il primo museo di design mai costruito nel Regno Unito fuori Londra, E ngland. È stato aperto a settembre 2018 e puoi visitarlo gratuitamente. Evviva.

Un’immagine opportunamente artistica della nuova V & A Dundee, il primo museo di design della Scozia. È l’unico V & museo al mondo fuori Londra, in Inghilterra: un centro internazionale per il design, un luogo di ispirazione, scoperta e apprendimento. (Secondo le informazioni della stampa.) La famosa RRS Discovery, molto tempo dopo le sue avventure in Antartide, è, uhmm, parcheggiata adiacente.

E Dundee è una buona base per esplorare Fife e Angus Glens. Sebbene non sia un “must see”, se ti piace l’idea delle città in Scozia, potresti passare un paio di giorni qui, dato che c’è molto da visitare in giro.

E le sue attrazioni – ha detto, controverso – stanno per spazzare via il prossimo posto:

Aberdeen

Popolazione: ca. 197.000, rendendola la terza città più grande della Scozia.

Questa città settentrionale aveva l’aria confortevole di una grande città mercato, fino a quando non fu trovato petrolio nel Mare del Nord. (Credimi, ero lì allora!) Poi ha iniziato a fare soldi.

Non si è preoccupato della sua immagine o di reinventarsi. Se i turisti volessero visitare, allora anche quello andava bene, ma avrebbero trovato i prezzi degli hotel alti, a causa della domanda del settore petrolifero.

Non è cambiato molto, anche se l’attività petrolifera sembra aver raggiunto il picco e Aberdeen non ha trovato le cose così facili. Puoi ancora sentire i gabbiani chiamare sopra il rumore del traffico sulla strada principale (Union Street), come promemoria dei suoi vecchi collegamenti marittimi attraverso il Mare del Nord.

Tuttavia, dal 2020 (e mi sembra per cambiare questa data ogni anno), non si nasconde il fatto che Union Street non è più la vivace zona commerciale di una volta. Sembra un po ‘malandato. La marea del commercio è diminuita.

In questi giorni, gli acquirenti si recano a Union Square, vicino al porto, un centro commerciale moderno e attraente che si affaccia sulla facciata della stazione ferroviaria principale della città e sembra esattamente come qualsiasi altro centro commerciale ovunque altro in Scozia o altrove.

Una volta era una pittoresca comunità di pescatori, Footdee (pronunciato Fittie) è stata gentrificata e abbellita sulla scia del boom petrolifero di Aberdeen del recente passato.

Downtown, Aberdeen ha un aspetto diverso da tutte le altre città scozzesi a causa dell’uso diffuso del granito grigio.

Sono (abituati) ad arrivare dalla Norvegia per fare acquisti qui – a sua volta un promemoria che, se ci fossero state la volontà e la visione , avrebbe potuto posizionarsi come una città sul bordo del Mare del Nord, ostentando le sue differenze di accento e prospettiva: una vivace comunità del nord.

Ma non ha mai dovuto farlo. Andava avanti con l’essere Aberdeen. E va bene.

Ma non riesco a pensare perché avresti effettivamente bisogno di visitare questa città, se avessi avuto solo pochi giorni in Scozia. Mi dispiace per quello. Non ti sto scoraggiando, vero?

Voglio dire, ti divertiresti sicuramente se arrivassi lì, diciamo, per caso.

E dovrebbe essere ha detto, c’è una superba collezione di acquerelli nella sua galleria d’arte, tra l’altro, ed è stata riaperta solo a novembre 2019 dopo un’importante ristrutturazione.

Sì, la Aberdeen Art Gallery ha un’atmosfera fantastica nel suo formato nuovo e costosamente rinnovato. È il più vicino a una città “da vedere”.

E mia figlia diceva che aveva una vita notturna fantastica. (Voglio dire, la città in generale, non la galleria d’arte, ovviamente.)

Quindi, passeggiare per il centro di Aberdeen e, tra i cartelli “in vendita o in affitto” addobbati (ad esempio ) l’ormai deprimente ma un tempo fiorente West End di Union Street, scoprirai sicuramente qualche impressionante architettura in granito qua e là.

Spazio luminoso e arioso nella Aberdeen Art Gallery. (Notare le colonne fatte di vari colori di granito, una caratteristica mantenuta dal vecchio impianto.) Diverse gallerie a tema si estendono su tre piani. Anche i caffè carini e l’area di osservazione all’aperto in cima.

E puoi goderti occasionalmente un piccolo negozio dall’aspetto attraente o un caffè o un ristorante accattivante, diciamo, in basso da The Green o lungo Belmont Street.

Ma passeggiare per Aberdeen di giorno è come trovare alcune gemme sparse tra semplici scorie grigie. I giorni migliori di Aberdeen potrebbero essere passati, quando c’era Silver City con i Golden Sands.

Lo so, lo so, è dura, ma ero lì proprio l’altro giorno … onestamente.

Infine … è anche sulla nostra lista di cose da evitare in Scozia. Caspita. Sarò io definitivamente fuori dal loro elenco di inviti per la stampa …

Inverness

Popolazione di Inverness: c. 61.000 – quindi, dei sette luoghi con lo stato di città designata in Scozia, è più grande di Perth e Stirling.

La capitale delle Highlands ha acquisito il suo status di città nel 2000. Come un percorso naturale, è sempre impegnato con i visitatori. In effetti, è sempre pieno – punto – e di conseguenza sembra un posto molto allegro. Non aspettarti pittoreschi e pittoreschi, ma aspettati un’ampia scelta di alloggi e ristoranti.

Visita l’Inverness Art Gallery and Museum se puoi: imparerai molto sulle Highlands – e su come indossa il plaid con cintura o pronuncia alcune frasi gaeliche – e qui c’è anche un delizioso caffè – belle torte e zuppa!

Il castello di Inverness risale al 1836 e non è ancora aperto al pubblico – ma c’è una piattaforma panoramica in alto ed è attualmente in fase di sviluppo per i visitatori. Le forze di Bonnie Prince Charlie ne hanno fatto esplodere una precedente. (Vedi? Ti abbiamo detto che il popolo del clan trattava male il posto.) È stato un sito difensivo dall’XI secolo.

Puoi goderti un elenco altrettanto ampio di opzioni fuori città, dall’inseguire il sempre sfuggente mostro di Loch Ness all’esplorazione del campo di battaglia di Culloden.

E a est potresti aggiungere Fort George, un completa la fortificazione militare del XVIII secolo e / o il castello di Cawdor al tuo elenco.

Centro di Inverness, il fiume Ness, guardando a monte. Alcuni ottimi ristoranti in riva al fiume nelle vicinanze.

Tutta l’aspra bellezza della costa occidentale è a solo un’ora di strada o in treno. Potresti sicuramente passare qualche giorno qui, non perché il posto in sé ti farà impazzire, ma è comodo e offre una buona scelta di alloggio.

Inoltre, se stai visitando il nord macchina, troverai difficile evitarlo! Abbiamo anche una pagina di 48 ore a Inverness.

Stirling

Popolazione: c. 36.000, rendendola la più piccola delle sette città.

Storicamente parlando, una città strategicamente importante ai margini delle Highlands che è molto facilmente accessibile su strada e ferrovia da Edimburgo e Glasgow.

Il castello di Stirling “imperdibile” e le caratteristiche storiche del centro storico immediatamente sotto sono le principali attrazioni. Portali via e avrai una normale città scozzese, mi dispiace, città.

Durante la nostra ultima visita, in un brutto giorno di marzo 2018, il posto sembrava piuttosto stanco, alcuni dei caffè e dei ristoranti in basso tacco e nei negozi c’erano molti cartelli “in affitto / vendita”, anche se questo caratterizza le “strade principali” in molti luoghi.

Vista su Stirling dal Wallace Monument. Il castello è il centro dell’immagine, sopra il fiume. (Edificio di colore chiaro in cima a una collina.)

Come ogni altro tipo di luogo quotidiano, c’è l’obbligatorio e anonimo centro commerciale molto grande: il Thistle Centre, che potrebbe essere ovunque nel Regno Unito.

La strada principale del benestante Bridge of Allan a nord potrebbe valere la pena di essere visitata ed è facile visitare luoghi periferici delle Highland come The Trossachs da Stirling. Anche il Wallace Monument è popolare. Ho-hum.

Il sito della battaglia di Bannockburn – dove la Scozia ha riconquistato quasi quattro secoli di indipendenza – è uno spazio verde abbastanza piacevole in un’espansione urbana altrimenti indistinta.

è storicamente significativo e ha un centro visitatori, enormemente ampliato e rinnovato nel 2014. (E probabilmente chiuso ora. Controlla.)

In alternativa, potresti fare di questa piccola città un’escursione di un giorno e visitare il Castello. Non ti biasimerei.

Qualche informazione in più sulle città più piccole della Scozia. (E spero di non essermi ripetuto.)

Hmm, nel qual caso dai un’occhiata all’affascinante città di Crieff nel Perthshire.

Intendiamoci, personalmente, preferirei trascorrere una giornata a Berwick-upon-Tweed, appena oltre il confine.

Ecco alcuni suggerimenti per le cose da fare in Scozia, entrambi in città e in campagna.

La condivisione è importante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *