Biografia (Italiano)

L’ampiezza e la portata del suo lavoro di collaborazione continua nel 2015 con l’uscita del suo nuovo album “Duets: Re-working The Catalog”. Con cantanti influenti e diversi come Bobby Womack, Gregory Porter, Mavis Staples e Michael Bublé, l’album rielabora brani selezionati dal catalogo di Morrison di oltre 360 brani della sua carriera. Comprese canzoni come Real Real Gone, Higher Than The World e Irish Heartbeat, l’album è stato registrato nella sua città natale di Belfast e Londra lo scorso anno, utilizzando una varietà di musicisti e arrangiamenti freschi.
Con uno dei più venerati cataloghi nella storia della musica e il suo talento senza precedenti come compositore, cantante e interprete, i successi passati di Morrison sono grandi. Ma, come per tutta la sua straordinaria carriera, il modo in cui quel passato informa i suoi successi futuri e suscita ancora eccitazione e grande attesa.

E così nel 2017 Van ha pubblicato il suo 37esimo e 38esimo album in studio, il primo dei quali, Roll With The Punches, è un’offerta dal sapore blues. L’album di 15 tracce ricollega Morrison ad artisti come Leadbelly, Lightnin ’Hopkins, Little Walter e Bo Diddley … musicisti che ha ascoltato per la prima volta a casa al radiogramma di famiglia. Ma soprattutto, riunisce Van insieme ai musicisti che ha incontrato per strada durante il suo periodo con Them nel boom del blues degli anni ’60, mentre Chris Farlowe, Paul Jones di Manfred Mann e Jeff Beck di The Yardbird contribuiscono alle registrazioni. Il ricco jambalaya apprezzato in Roll With The Punches è Van Morrison che guarda indietro e va avanti. E sebbene faccia riferimento al passato, Morrison lo fa sempre suo, imprimendo la sua inconfondibile svolta su ciò che è accaduto prima.
Poco dopo l’uscita di Roll with the Punches è stato il Versatile, giustamente intitolato. Questo album vede Morrison attraversare i generi del blues, del soul e riconnettersi con il suo amore per il jazz. Nelle sedici tracce di Versatile, Van Morrison interpreta alcuni degli elementi costitutivi della musica moderna nel suo stile assolutamente unico. Oltre alle canzoni originariamente rese famose da artisti del calibro di Chet Baker, Frank Sinatra, i Righteous Brothers, Tony Bennett e Nat King Cole, Versatile presenta la straordinaria nuova composizione di Van Broken Record – un pezzo senza tempo di swing a tarda notte – e nuove interpretazioni di classici dal suo catalogo precedente (I Forgot That Love Existed dall’album del 1987 Poetic Champions Compose, Start All Over Again da Enlightenment degli anni ’90 e Only A Dream da Down the Road del 2002).

Il 2018 è un anno significativo nella carriera di Morrison, che segna 50 anni dall’uscita dell’iconico album Astral Weeks nel 1968. Ad oggi, l’anno è stato a tutto vapore per Morrison, a cominciare da una serie di spettacoli negli Stati Uniti e ulteriori spettacoli programmati per l’Europa nel corso dell’anno. Morrison non mostra alcun segno di rallentare le cose, continuando a lavorare su nuovo materiale e interessanti progetti imminenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *