ASCOLTA: 10 canzoni sui papà

La domenica è la festa del papà, quando alcune persone metteranno insieme le playlist mentre papà accende il barbecue.

Non mancano le canzoni di artisti maschi che cantano sulla paternità (vedi “Just The Two Of Us” di Will Smith e “Father to Son” di Phil Collins) e una manciata con temi piuttosto oscuri (vedi “Papa Don’t Preach” di Madonna e “The Last Song” di Elton John “) – ma sorprendentemente pochi che celebrano davvero i papà.

Purtroppo, molte canzoni sono state scritte su un papà che se n’è andato (vedi The Temptations” “Papa Was A Rolling Stone”).

ALTRO: Dallas Smith, figlia Vayda protagonista di un nuovo video

Che tu sia abbastanza fortunato da celebrare la festa del papà con tuo padre o che tu possa solo riflettere sulla vita che ha vissuto, queste sono 10 canzoni ti toccherà sicuramente il cuore.

Owl City – “Non tutti gli eroi indossano mantelli”

Nella sua ode a suo padre, Adam Young canta: “Alcune persone non credono in eroi perché non hanno incontrato mio padre. ” È vero che non tutti gli eroi indossano mantelli (e ammettiamolo, la maggior parte dei papà non dovrebbe nemmeno indossare i collant).

Luther Vandross – “Dance With My Father”

Questa ballata emozionante , scritta da Vandross e Richard Marx, è stata ispirata da Luther Vandross Sr., che morì quando Luther aveva solo 7 anni Ciò che ha reso questa canzone ancora più toccante è stato il fatto che quando è stato rilasciato, Vandross è stato ricoverato in ospedale dopo aver subito un ictus.

Sarah McLachlan – “Song For My Father”

La canadese Sarah McLachlan ha reso omaggio a suo padre con questa canzone dal suo album del 2014 Shine On. Canta: “La tua luce ha seppellito l’oscurità / Un cuore costante e incrollabile … Mi hai portato anche se più di quanto potessi sapere.”

Miley Cyrus – “Ho imparato da te”

Questa canzone ha un legame un po ‘canadese perché Miley Cyrus ha trascorso i suoi primi anni a Toronto, dove suo padre Billy Ray Cyrus ha lavorato alla serie TV Doc. “Ho imparato da te che non mi sbriciolo / ho imparato che la forza è qualcosa che scegli / Tutti i motivi per continuare a crederci / Non c’è dubbio, quella” è una lezione che ho imparato da te “, canta.

Beyoncé – “Daddy”

Beyoncé Knowles ha onorato suo padre Mathew con questa canzone dal suo album Dangerously In Love. È stata scritta da Knowles con Mark Batson.

Holly Dunn – “Daddy’s Hands”

La cantante country Holly Dunn, morta l’anno scorso a 59 anni, ha detto di aver scritto questa canzone come regalo per la festa del papà a suo padre. Canta: “Le mani di papà erano morbide e gentili quando piangevo / Le mani di papà erano dure come l’acciaio quando ho” fatto del male / Le mani di papà non erano “sempre gentili ma sono arrivato a capire / C’era sempre amore in papà “mani di s.”

Reba McEntire – “The Greatest Man I Never Knew”

“Ev” rything che ci ha dato ha preso tutto quello che aveva “, è una delle linee potenti dalla canzone della superstar country Reba McEntire sul non essere in contatto con l’uomo che “viveva in fondo al corridoio”. La straziante ballata si conclude con: “Non ha mai detto di amarmi. Immagino pensasse che lo sapessi. “

Asher Roth -” Il suo sogno “

Il padre del rapper Asher Roth è morto a 56 anni.” Quanto è grande la responsabilità di essere un buon marito e prenditi cura dei tuoi figli “, dice in questa canzone dal suo album di debutto del 2009. “Non perdere mai un evento, aiutandoli con i compiti / Disciplina a prevenire le cose quando sono più grandi”.

Eric Clapton – “Gli occhi di mio padre”

Eric Clapton non ha mai incontrato i suoi padre, morto nel 1985. Ha scritto “Gli occhi di mio padre” è stato ispirato da questo e dalla morte di suo figlio Conor, caduto dalla finestra di un appartamento all’età di 4 anni. “Ho cercato di descrivere il parallelo tra guardare nel occhi di mio figlio e gli occhi del padre che non ho mai incontrato “, ha scritto Clapton nel suo libro di memorie.

Mike and the Mechanics -” Living Years “

Pubblicato nel 1988, questa canzone emozionante parla del rimpianto di non avere un rapporto migliore con il proprio padre. “Non ero lì quella mattina / quando mio padre è morto”, canta Paul Carrack. “Non sono riuscito a dirgli / tutte le cose che avevo da dire.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *