Animali dei nativi americani: l’orso (Mato) è un regalo alla Madre Terra e al suo popolo

La maggior parte delle tribù dei nativi americani venerano l’orso. Come la tartaruga, la visione culturale dell’orso da parte di ciascuna tribù varia; tuttavia, al centro, l’orso rappresenta autorità, buona medicina, coraggio e forza. Si dice che l’orso sia un guaritore e un protettore. Come una mamma orsa protegge i suoi piccoli, si dice che i leader che possiedono la medicina per orsi difendano ciò che è giusto e combattano per ciò che è buono e vero.

L’orso nero contro l’orso bruno
Sebbene esistano almeno 8 specie di orsi, in Nord America regnano l’orso nero “americano” e l’orso bruno. La differenza principale tra questi orsi è la taglia. L’orso nero pesa tra 200 e 600 libbre ed è alto 5′-6 ‘. Sebbene sia chiamato l’orso “nero”, l’orso americano varia di colore a seconda del suo habitat: si trovano principalmente nelle foreste degli stati occidentali, ma vivono anche in Messico e Canada. Come il loro parente, l’orso grizzly, sono onnivori e mangiano quasi tutto, compresa la spazzatura. Spesso le persone vedono l’orso nero come un animale docile, ma “gli orsi neri sono forti predatori e in alcune zone … uccidono vitelli di alce e cerbiatti”. Ogni anno vengono segnalati attacchi di orsi neri sugli esseri umani, ma questi orsi preferiscono evitare le persone.

Gli orsi bruni sono enormi. La loro altezza media è di 8 piedi e il loro peso è di quasi 900 libbre. Suo cugino, l’orso Kodiak —Il più grande carnivoro terrestre, è alto 9 piedi e pesa tre quarti di tonnellata! L’orso Kodiak vive solo sulle isole Kodiak dell’Alaska. Anche il Grizzly e il Kodiak sono onnivori. Mangiano bacche, radici di piante e germogli, roditori e piccoli vitelli.Orsi bruni e neri sono anche esperti “pescatori” e possono correre a velocità fino a 30 miglia all’ora. “I grizzly rimangono numerosi in Alaska e in Canada, dove continuano ad essere molto apprezzati come grandi selvaggina. Negli Stati Uniti continentali, tuttavia, ne rimangono meno di 1.000 e sono protetti dalla legge”. Come l’orso nero, i grizzly cercano di evitare le persone, ma se colti di sorpresa o proteggono un cucciolo, attaccheranno.

L’influenza dell’orso sui nativi
L’orso grizzly originariamente vagava per le Grandi Pianure , che vivono in aree boschive e aperte del Nord America occidentale. La presenza dei Grizzly attraverso le Pianure li collega spiritualmente ai nativi americani: quasi tutte le tribù danno all’orso un posto di rilievo nelle loro culture. Gli orsi sono simboli di saggezza: spesso descritti come guardiani, insegnanti, leader e guaritori nelle storie, nei miti e nelle leggende di origini native.

Noti per la loro capacità di continuare a combattere, anche quando sono feriti, gli orsi sono strettamente legati alla guarigione e alla medicina. Molti credevano che gli orsi erano in grado di curare le proprie ferite. Un artiglio d’orso potrebbe essere indossato su una collana per proteggere un guerriero e offrirgli forza. Gli artigli sono inclusi anche nelle buste dei medicinali per portare il potere di guarigione.

L’orso ha il suo clan proprio come la tartaruga, il lupo e l’alce I membri del clan ar sono conosciuti come guaritori e possiedono la conoscenza delle medicine curative: radice amara, radice d’orso, cedro piatto, salvia e molto altro. Sebbene ogni tribù abbia le proprie responsabilità di clan, il significato dell’orso come guaritore e protettore è fondamentale per la maggior parte delle culture.

Resilienza di un orso
Il simbolo dell’orso appare nelle culture dei nativi americani e ricorda ai nativi di proteggere i loro modi di vita, lottare per ciò che è giusto e ristabilire l’equilibrio nelle comunità. La forza dell’orso porterà la guarigione.

Native Hope riconosce l’estrema importanza per la rivitalizzazione e la conservazione culturale.
Unisciti a noi nel nostro sforzo di condividere la storia mai raccontata dei nativi americani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *