Anatomia di una carta di credito

Parte anteriore di una carta di credito

1) Emittente della carta di credito

Questa è la banca che ha emesso la carta di credito. Ti rivolgi a questa banca per ottenere la carta e determina i dettagli della carta come punti premio e vantaggi. In questo caso, Bank of America si basa semplicemente sul nome della carta per indicare la banca emittente.

2) Nome della carta di credito

Questo è il nome di questa specifica carta di credito. I nomi delle carte spesso iniziano con il nome della banca emittente seguito dal nome della carta specifica, ma nel caso precedente “Bank of America” e “Carta di credito” sono stilizzate in “BankAmericard”, la parola che usano per iniziare la maggior parte della loro carta nomi, seguiti dal nome di questa particolare carta: “Cash Rewards”.

3) Credit Card Network

Questa è la rete della carta di credito e il livello di servizio associato a questa carta. Se questa carta avesse lo stato Visa Signature, lo direbbe proprio qui. La rete delle carte di credito è responsabile dell’elaborazione dei pagamenti effettuati con la carta e ce ne sono 4:

  • Visa
  • Mastercard
  • American Express
  • Discover
Consiglio dell’esperto

Visa e Mastercard sono le reti di carte di credito più grandi del mondo e, sebbene siano entrambe accettati in lungo e in largo, presentano alcune differenze. Fortunatamente, queste differenze sono così lievi che raramente è necessario preoccuparsi di sceglierne una rispetto all’altra.

4) Nome del titolare della carta

Il nome di il proprietario della carta.

5) Numero della carta di credito

Questo è il numero identificativo associato a questa particolare carta. È immagazzinato nella banda magnetica. Quando fai scorrere la carta su un terminale o un lettore, il tuo numero fornisce informazioni sulla rete della carta di credito e sull’emittente.

I numeri delle carte di credito vengono assegnati dall’American National Standards Institute e dall’ISO o dall’Organizzazione internazionale per Standardizzazione.

Il tuo numero di conto è composto da un massimo di sedici cifre ed è assegnato dall’emittente della carta. Alcune carte hanno solo sette cifre.

TMI sui numeri di carta di credito

In realtà ci sono un sacco di informazioni contenute in un numero di carta di credito. Queste informazioni non sono realmente necessarie per capire come utilizzare una carta di credito, sono solo qui così puoi imparare divertendoti. L’ISO o l’Organizzazione internazionale per la standardizzazione classifica i numeri in questo modo:

Cifre da 1 a 6: numeri identificativi dell’emittente

  • Prima cifra: rappresenta la rete che ha prodotto la carta di credito . Si chiama Major Industry Identifier (MII). Ogni cifra rappresenta un settore diverso.
    • 0 – ISO / TC 68 e altri incarichi di settore
    • 1 – Compagnie aeree
    • 2 – Compagnie aeree, incarichi finanziari e altri incarichi di settore futuri
    • 3 – Viaggi e intrattenimento
    • 4 – Servizi bancari e finanziari
    • 5 – Servizi bancari e finanziari
    • 6 – Merchandising e servizi bancari / finanziari
    • 7 – Petrolio e altri incarichi futuri del settore
    • 8 – Assistenza sanitaria, telecomunicazioni e altri incarichi futuri del settore
    • 9 – Per incarichi da parte di organismi nazionali di normalizzazione
  • La prima cifra è diversa per ogni rete di carte:
    • Carte Visa: iniziano con un 4 e hanno 13 o 16 cifre
    • Carte Mastercard – Inizia con un 5 e ha 16 cifre
    • Carte American Express: iniziano con 3, seguito da 4 o 7 hanno 15 cifre
    • Scopri le carte: iniziano con 6 e hanno 16 cifre
    • Carte Diners Club e Carte Blanche: iniziano con 3, seguito da 0, 6 o 8 e hanno 14 cifre

Cifre 2 – 6: fornire un identificatore per un particolare istituto

Cifre 7-15: identificatori personali univoci

  • Identificare il nome del titolare della carta
  • Univoco per l’emittente

Cifra 16: cifra di controllo

  • Quest’ultima cifra verifica l’accuratezza dei numeri di carta per assicurarsi che non siano stati inseriti in modo errato

Anche il resto delle cifre è diverso per ciascuna rete di carte:

Per le carte Visa:

  • Cifre 2-6: comporre il numero di banca
  • Cifre 7-12 o 7-15: rappresenta il numero di conto
  • Cifre 13 o 16: è una cifra di controllo

Per le carte Mastercard:

  • Cifre 2 & 3, 2-4, 2-5 o 2-6: componi il numero della banca; dipende dal fatto che la cifra due sia 1, 2, 3 o un’altra cifra
  • Cifre dopo il numero di banca, fino alla cifra 15: rappresenta il numero di conto
  • Cifra 16: è un assegno cifra

Per le carte American Express:

  • Cifra 3 & 4: tipo e valuta
  • Cifre 5-11: rappresenta il numero di conto
  • Cifre 12-14: rappresenta il numero di carta all’interno del conto
  • Cifra 15: è una cifra di controllo

6) Tecnologia Chip EMV

Questo chip è un metodo alternativo per conservare le informazioni del titolare della carta, oltre alla banda magnetica (che si trova sul retro della carta ). È una forma più sicura e moderna di archiviazione delle informazioni, che fornisce una migliore protezione contro le frodi.

Questa è nota come tecnologia EMV, che sta per “Europay, Mastercard, Visa”. Questo è lo standard globale per questa tecnologia di chip, disponibile in due forme:

  • Chip-and-Signature
  • Chip-and-PIN

Le carte con chip e firma richiedono la tua firma per completare una transazione, mentre le carte con chip e PIN utilizzano un PIN creato da te, in modo molto simile a una carta di debito. Le carte di credito possono essere uno di questi tipi o entrambi . È più comune trovare solo carte con chip e firma negli Stati Uniti al momento, ma la situazione sta cambiando e più carte saranno abilitate con entrambe in futuro.

Invece di strisciare il credito scheda attraverso una scanalatura, si inserisce una scheda abilitata per chip in uno slot del lettore, di solito nella parte inferiore, e si lascia la scheda fino a quando non viene richiesto di rimuoverla. Questa operazione viene definita “immersione della scheda”.

Le carte di credito emesse negli Stati Uniti devono per legge essere abilitate al chip entro l’inizio di ottobre 2015 e a tale data i commercianti che non rispettano i nuovi standard fornendo la tecnologia corretta per il chi p card sarà ritenuto responsabile per attività fraudolenta con carta di credito.

Ulteriori informazioni sulla tecnologia EMV, Chip-and-Signature e Chip-and-PIN sono disponibili qui “

7) Data di apertura del conto

L’anno in cui è stato aperto questo conto con carta di credito. Non tutte le carte mostreranno queste informazioni.

8) Data di scadenza

La data in cui questa particolare carta scadrà. Ciò non significa che il conto di credito sia chiuso; invece, questo di solito significa solo che è ora di ottenere una nuova carta. La nuova carta ti verrà automaticamente inviata dall’emittente della carta di credito e avrà una nuova data di scadenza e un nuovo codice CVV, e talvolta un nuovo numero di conto.

In alcuni casi, tuttavia, anche gli emittenti di carte di credito utilizzano questa volta per analizzare il credito del titolare della carta e potenzialmente prendere decisioni sui termini della carta come abbassare il limite di credito, aumentare il tasso di interesse, sospendere l’account o persino chiudere l’account.

Tuttavia, mantieni tenendo presente che gli emittenti possono intraprendere una qualsiasi di queste azioni se lo ritengono necessario in qualsiasi momento e non è necessario attendere fino alla data di scadenza. La data dà all’emittente una fine predefinita del rapporto solo se sceglie di terminarlo.

Se i tuoi rapporti di credito mostrano un comportamento finanziario responsabile, non devi preoccuparti di nessuno di questi aspetti negativi o negativi. , Azioni.Invece, probabilmente ti verrà inviata una nuova carta con nuovi dettagli molto prima della data di scadenza, perché l’emittente della carta ti riconosce come un buon cliente e vuole tenerti in contatto.

Le carte hanno una data di scadenza:

  • Dare agli emittenti una fine predeterminata della tua relazione, in modo che possano interromperla se lo desiderano
  • Perché la normale usura distruggerà lentamente una carta e si danneggerà la banda magnetica rendendola eventualmente illeggibile.
  • Come misura di protezione dalle frodi, perché funge da ulteriore forma di verifica della carta (motivo per cui la data sopra è censurata)
  • Come un Un modo per gli emittenti di carte di credito di sostituire le vecchie carte con nuove carte con migliori caratteristiche di sicurezza o design nuovo
  • Come un modo per gli emittenti di carte di credito di ricordare ai titolari della carta che possiedono la carta inviandone una nuova

Ulteriori informazioni sulle date di scadenza nel nostro Q & Video: Perché le carte di credito scadono?

Retro di un Credi t Carta

1) Banda magnetica

Conosciuta anche come striscia magnetica, questa barra nera contiene tutto delle informazioni sull’account. È composto da milioni di minuscole particelle magnetiche. Quando fai scorrere la tua carta attraverso un terminale di lettura di carte, il lettore prende le informazioni del tuo account dalla banda magnetica e le usa per elaborare la transazione.

Se un bancomat o un lettore di carte non può accettare la tua carta, il problema è molto probabile:

  • la striscia magnetica è troppo sporca o graffiata per essere letta
  • una calamita ha cancellato le informazioni sulla striscia magnetica

Se la striscia magnetica della tua carta non funziona, puoi chiamare l’emittente della carta per richiedere una nuova carta. Di solito non è previsto alcun addebito per ottenere una carta sostitutiva per questo motivo.

Quora Q & R: Quando è stata la prima carta di credito con banda magnetica emesse?

Cosa c’entrano gli assi da stiro con le carte di credito? Puoi leggere l’affascinante storia di come la tecnologia della banda magnetica è stata inventata e utilizzata.

2) Codice di sicurezza CVV

Questo codice è uno strumento di prevenzione delle frodi, utilizzato quando si effettuano transazioni con carta non presente, come gli acquisti online che non richiedono di avere effettivamente la carta di credito fisica. Hai solo bisogno delle informazioni stampate su di esso.

Queste sono l’opposto di quelle transazioni in cui usi effettivamente la carta di plastica, come quando fai il check-out in un negozio di alimentari, dove useresti la banda magnetica o il chip.

I codici CVV sono un numero di 3 cifre per le carte Visa, Mastercard e Discover e un numero di 4 cifre per Amex.

Ulteriori informazioni sulla sicurezza delle carte di credito codici qui.

3) Linea telefonica del servizio clienti

Il numero di telefono sul retro della carta è il numero migliore da utilizzare per il servizio clienti generale. Se hai altri servizi associati alla tua carta che hanno i loro numeri di telefono diretti, come un servizio di concierge personale, valuta la possibilità di ottenerli tutti e di scriverli o di memorizzarli nel telefono. Puoi ottenere aiuto per trovare questi numeri chiamando il servizio clienti sulla carta.

4) Signature Box

Questo è un altro strumento di prevenzione delle frodi, ma raramente serve allo scopo . Il titolare della carta deve firmare qui la sua carta affinché la carta sia legalmente valida, con l’intenzione che questa firma possa essere abbinata a una patente di guida o una firma data al registro quando viene effettuato un acquisto.

le firme o il nome sulla licenza, puoi vedere che la persona che utilizza la carta è veramente il proprietario di quella carta. Tuttavia, i commercianti controlleranno raramente se c’è una firma qui ed è ancora meno comune per loro ricontrollare quel nome su una licenza. In molti casi il rivenditore non tocca nemmeno la carta di credito.

5) Funzione di sicurezza dell’ologramma

Questo ologramma è una funzione di sicurezza pensata per impedire che la carta venga copiata fisicamente. Contiene diversi strati di immagini a diverse angolazioni, dandogli l’illusione di un certo movimento. Possono esserci anche altre immagini nascoste all’interno di questi livelli. I livelli multipli e le immagini nascoste rendono l’ologramma difficile o impossibile da copiare con uno scanner, quindi non è possibile creare un’immagine vera per stampare copie della carta con.

Disegni alternativi per carte

Alcune carte di credito più recenti hanno cambiato il layout tradizionale, inserendo invece alcune o tutte le informazioni solo sul retro della carta.

Dai un’occhiata alla Citi® Double Cash Card – 18 mesi Offerta BT (recensione), che riporta solo il nome del titolare della carta sulla parte anteriore.

Citi® Double Cash Card – Offerta BT di 18 mesi

La nostra valutazione
Min. livello di credito Eccellente

Dettagli

Commissione annuale $ 0
APR regolare 13,99% – 23.99% (variabile)

Richiedi ora

in modo sicuro sul sito web dell’emittente

  • Guadagna il 2% su ogni acquisto con un rimborso illimitato dell’1% quando acquisti, più un ulteriore 1% quando paghi per tali acquisti.
  • Per guadagnare denaro indietro, paga almeno il minimo dovuto in tempo.
  • Offerta di trasferimento del saldo: 0% APR introduttivo sui trasferimenti di saldo per 18 mesi. Successivamente, il TAEG variabile sarà 13,99% – 23,99%, in base al tuo affidabilità creditizia.
  • I trasferimenti del saldo non danno diritto a un rimborso.
  • Se trasferisci un saldo, verranno addebitati interessi sui tuoi acquisti a meno che tu non paghi l’intero saldo (compresi i trasferimenti del saldo) dal data di scadenza ogni mese.
  • È prevista una commissione per il trasferimento del saldo di $ 5 o del 3% dell’importo di ciascun trasferimento, a seconda di quale sia maggiore.
  • APR variabile standard per il piano Citi Flex è del 13,99% – 23,99% in base alla solvibilità. Le offerte del piano Citi Flex sono disponibili a discrezione di Citi.

Citi è un inserzionista di Credit Card Insider.

Era impossibile firmare chiaramente il mio nome su questa carta

Domande frequenti

Che cos’è una carta di credito?

Una carta di credito è una carta di pagamento fisica che consente ai consumatori di prendere in prestito denaro per effettuare acquisti che devono poi essere rimborsati. Le carte di credito generano denaro per gli emittenti addebitando ai clienti commissioni sugli interessi sui loro saldi (scopri come evitare gli interessi).

Oltre a consentire ai titolari di carte di effettuare acquisti, le carte di credito spesso guadagnano premi in termini di spesa e forniscono altri vantaggi, dalle protezioni di viaggio al servizio di portineria. Sono noti anche per i loro vantaggi in termini di sicurezza, che generalmente offrono polizze per responsabilità da frode di $ 0 e protezioni federali più rigorose rispetto alle carte di debito.

Che cos’è un numero di carta di credito?

Un numero di carta di credito è la stringa di cifre numeriche che identifica la carta di credito. Di solito (ma non sempre) viene visualizzato sulla parte anteriore della carta e generalmente (ma non sempre) presenta 15 o 16 cifre.

Le cifre di un numero di carta sono correlate a una varietà di informazioni: il la prima cifra identifica la rete della carta di credito, la seconda fino alla sesta cifra identifica l’istituto finanziario, la settima fino alla quindicesima cifra include identificatori univoci relativi al nome del titolare della carta e all’emittente e l’ultima cifra è nota come “cifra di controllo”, che aiuta a garantire il numero è stato inserito correttamente.

Dov’è il tuo codice di sicurezza / CVV?

Il tuo codice di sicurezza, noto anche come valore di verifica della carta (CVV), di solito è visibile sulla tua carta di credito fisica (ci sono eccezioni, come la Apple Card).

Con le carte di credito Visa, Mastercard e Discover, il tuo CVV è un numero di tre cifre mostrato sul retro della tua carta. Codici di sicurezza American Express, a volte noti come numeri di identificazione della carta (CID), si trovano in alto a destra del credito c numero ard sulla parte anteriore della scheda.

È stato utile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *