Allocazione dinamica della larghezza di banda per le linee T1


Allocazione dinamica della larghezza di banda per le linee T1
Come ottenere la massima efficienza utilizzo della larghezza di banda T1 per voce e dati

Di: John Shepler

Le linee T1 sono linee digitali che possono trasportare voce, dati o entrambi. La tradizionale linea T1 è configurata come 24 canali da 64 Kbyte ciascuno per un totale di 1,5 Mbps di larghezza di banda. Ogni canale trasporta una chiamata telefonica digitalizzata. Poiché i canali sono preconfigurati, se si hanno solo 12 linee telefoniche in uso, le altre 12 sono semplicemente inattive. In alcuni casi, la linea è configurata per 23 chiamate telefoniche più 1 canale dati per trasportare informazioni quali ID chiamante e segnalazione. Questa è chiamata T1 PRI o Primary Rate Interface. La più grande applicazione per le linee vocali T1 è quella di supportare i sistemi telefonici PBX e i call center.

Una linea T1 può anche essere configurata come un tubo big data invece di 24 canali individuali. Le linee T1 non canalizzate vengono spesso utilizzate per fornire un accesso Internet dedicato con larghezza di banda di 1,5 Mbps. Un’altra applicazione è la trasmissione di dati privati punto a punto tra sedi di attività commerciali.

Servizi T1 discreti
Se hai bisogno sia del telefono che di Internet o del servizio di scambio dati, ci sono diversi modi per farlo. Uno è quello di acquistare linee T1 separate, ciascuna configurata per uno scopo particolare. Una linea vocale T1 servirebbe il sistema telefonico. Una linea dati T1 separata fornirebbe il servizio Internet per l’azienda. Nelle aziende più grandi, è possibile che più di 24 conversazioni telefoniche siano in corso contemporaneamente. In tal caso, più linee T1 verrebbero utilizzate per l’applicazione vocale. Le linee dati T1 possono essere collegate per aumentare in modo incrementale la larghezza di banda a 3, 4,5, 6, 9 o più Mbps.

Servizi T1 integrati
Le piccole e medie imprese potrebbero non aver bisogno di una linea T1 completa per servizio telefonico e un’altra linea T1 completa per l’accesso a Internet. Il servizio T1 integrato combina voce e dati in un’unica connessione T1. Una configurazione statica assegna un certo numero di canali alla voce e il resto ai dati. Una disposizione tipica prevede 12 linee telefoniche più 768 Kbps di dati Internet sulla restante larghezza di banda. Molte aziende possono cavarsela con una sola linea T1 che serve tutte le loro esigenze di telecomunicazioni.

Linee T1 dinamiche
Una disposizione più nuova e più flessibile è il servizio della linea T1 dinamica. È possibile canalizzare una linea T1 dinamica, ma i canali verranno assegnati secondo necessità. Se non ci sono telefonate in corso, l’intera larghezza di banda viene utilizzata per i dati. Non appena qualcuno solleva un microtelefono, un canale di 64 Kbps viene dedicato a quella chiamata e la larghezza di banda dei dati viene ridotta di 64 Kbps.

Un altro approccio tecnico elimina completamente la canalizzazione e invia tutto come pacchetti di dati sulla linea T1. I dati Internet sono già pacchettizzati, quindi le chiamate telefoniche devono essere convertite da analogiche o digitali TDM (Time Division Multiplexing) a pacchetti VoIP a ciascuna estremità della linea. La bellezza di questo approccio è che la larghezza di banda può essere allocata al volo pacchetto per pacchetto, facendo un uso ottimale della larghezza di banda disponibile. Il processo è noto come allocazione dinamica della larghezza di banda.

Garantire la qualità della voce
Per garantire la qualità della voce, ai pacchetti vocali viene data priorità rispetto ai pacchetti di dati. Il traffico di posta elettronica e Web, anche i download di dati, non sono molto influenzati da brevi ritardi, detti anche latenza. Un pacchetto di dati può attendere un pacchetto vocale. La voce è un flusso continuo e diventerà distorta o interrotta se si verificano anche i ritardi di latenza lungo. L’altro controllo di qualità proviene dalla linea T1 dedicata dal cliente al vettore. Il vettore installa un IAD o dispositivo di accesso integrato presso la sede del cliente per gestire le conversioni e gateway telefonici e router all’estremità del vettore. Questa disposizione può garantire larghezza di banda per garantire la qualità delle chiamate telefoniche.

Si noti che anche se l’allocazione dinamica della larghezza di banda si basa sulla tecnologia a commutazione di pacchetto, non è necessario che i telefoni VoIP si avvalgano di questo servizio. L’IAD fornisce linee telefoniche analogiche o un’interfaccia telefonica T1 al PBX o al sistema telefonico chiave, oltre a una porta dati WAN per il router Internet. Puoi usare l’attrezzatura che hai già. Se hai già installato un sistema telefonico VoIP aziendale, puoi anche sfruttare l’allocazione dinamica della larghezza di banda senza la necessità di conversioni a TDM o standard analogici.

Scopri subito le tue opzioni di aggiornamento della larghezza di banda
Probabilmente pagare troppi soldi e ottenere una larghezza di banda insufficiente sul vecchio contratto di linea T1. Ottieni subito un preventivo competitivo per il servizio di aggiornamento, comprese soluzioni a larghezza di banda elevata come SD-WAN e Managed SDN Software Defined Networking, DOCSIS 3.1 Gigabit Cable Broadband, Carrier Ethernet e servizi di rete MPLS da 10 Mbps a 10 Gbps, con 100 Gbps disponibili in alcuni le zone. Scopri in pochi secondi quali servizi di rete e prezzi sono ora disponibili per la tua attività commerciale ovunque negli Stati UnitiUtilizza questo pratico modulo …

Il nostro ampio cloud e i servizi di linea di telecomunicazioni sono forniti da Telarus, Inc., uno dei principali broker cloud e agenzia principale. Fornisci informazioni di contatto email precise & o chiama il numero verde gratuito per assistenza in qualsiasi momento al numero 1-888-848-8749. Tutte le informazioni fornite verranno utilizzate solo per supportare la tua richiesta e non saranno condivise.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *